menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'idea 5 Stelle a Perugia: "tutti i cittadini possono interrogare il Comune, ecco il question time civico"

L'idea porta la firma della capogruppo del Movimento 5 Stelle, Cristina Rosetti, che oggi ha presentato in commissione il progetto

Tutti possono, per 4 volte in un anno, svolgere in parte il ruolo del consigliere comunale anche se non sono stati mai candidati né tantomeno eletti. Il tutto nell'ambito della trasparenza e del controllo dal basso delle istituzioni locali. L'idea porta la firma della capogruppo del Movimento 5 Stelle, Cristina Rosetti, che oggi ha presentato in commissione il progetto del question time dei cittadini. In sintesi: i cittadini e le associazioni elaborato delle interrogazioni - delle domande su opere, sicurezza, città, sviluppo e tanti altri settori possibili - a cui dovranno rispondere o direttamente il sindaco o gli assessori competenti in materia. Il tutto in un'assemblea pubblica dove il cittadino svolge lo stesso ruolo investigativo e di controllo dell'eletto.

Nel progetto del 5 Stelle emerge anche una bozza di futuro regolamento: "le interrogazioni possono essere proposte da tutti coloro i quali abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età e che siano residenti o domiciliati nel territorio del Comune di Perugia o che ivi esercitino stabilmente la propria attività di lavoro o di studio". Insomma tutti, ma proprio tutti anche i lavoratori pendolari.

L'articolo 3 del regolamento ancora da approvare spiega che "le interrogazioni possono riguardare qualsivoglia argomento inerente all’attività amministrativa e dovranno essere inviate  urp o ufficio archivio, a mezzo pec o via fax". L’ammissibilità delle interrogazioni è valutata dal presidente del Consiglio sentiti ufficio di presidenza e conferenza capigruppo. Il question time dei cittadini o Interrogazione del Cittadino in un anno deve essere convocato almeno 4 volte. Al momento la proposta dei 5 Stelle non ha rapito i cuori della maggioranza di centrodestra più civici che hanno ribadito che prima di discutere di questa idea bisogna modificare il regolamento. Il progetto sar ridiscusso in commissione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento