menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Congresso PD, funziona a Perugia la strana coppia Renzi-Martina: "Così come è l'Europa non funziona"

Pieno, strapienono per la strana coppia del nuovo Pd - Matteo Renzi e il "rosso" Martina - il Caffè 110, locale per eccellenza dei giovani universitari perugini. Una sala colma che rispecchia i primi dati che arrivano dai circoli umbri dove Matteo Renzi è saldamente sopra il 70 per cento.

L'incontro perugino è incentrato nell'Europa che è stato volutamente fare a Perugia perchè, a dirlo con le parole di Martina, Perugia è "Città universitaria d'Europa" e da qui "si possono apprezzare i  vantaggi di un continente unito ma anche le tante difficoltà". Ha continuato Martina che ha aperto il confronto con i giovani: "Siamo tutti consapevoli questa Europa deve cambiare. Meno burocrati, più popoli. Più cura meno austerity. Siamo a favore dell'elezione diretta del presidente della Commission Europea. Il primo atto del cambiamento deve passare per un atto sociale importante: una assicurazione di protezione dei cittadini senza lavoro, che dimostri che c'è un'Europa che sta vicino ai popoli. Dobbiamo dal basso, con la buona politica, essere al servizio dell'Europa ma per rimarcarne i tanti lati positivi e per cambiare quello che non, quello che fa sentire nemico il governo di
Bruxelles".

Tanti i giovani che hanno fatto domande e riflessioni sul futuro dell'Europa.  E a loro a risposto soprattutto l'ex premier Matteo Renzi che ha poi spiegato la sua idea di Europa da portare avanti sia come futuro segretario Pd che come azionista di maggioranza del Governo.  Renzi la prima parte l'ha dedicata all'importanza di stare e di crederci all'Unione: "L’Europa è la più grande conquista della politica mondiale del ventesimo secolo, paragonabile alle più grandi rivoluzioni del Novecento. I nostri nonni si sparavano contro, e non solo durante i totalitarismi: i Paesi europei hanno fatto conflitti fratricidi per secoli. Se abbiamo la pace da 70 anni è per l’Europa. Detto questo, noi siamo quelli che dicono che l’Unione non funziona".

La seconda parte sui cambiamenti da apportare: "Negli ultimi 10 anni si sono sbagliate quasi tutte le politiche economiche europee, si è scelto di fare l’austerity, è stata disastrosa. Noi nel 2014 abbiamo detto basta, l’ha fatto il Pd ed il governo italiano, e abbiamo cominciato a fare un po’ i matti in Ue. Noi la flessibilità l’abbiamo ottenuta non rispetto alle regole di prima, ma rispetto alle stupide regole del Fiscal compact. Noi abbiamo avuto un deficit più basso del governo Monti e di quelli precedenti. È come dire: “l’operazione è riuscita perfettamente, ma il paziente è morto”. Hanno fatto esattamente l’opposto rispetto alle politiche di Obama".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento