menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Congresso Pd, Guasticchi non si tira indietro: "A Verini lo chiedono i dirigenti? A me lo chiede la gente comune..."

Nel giorno in cui l'onorevole Verini in "veltronese" (da Veltroni) dice di essere disponibile ma senza dire che si candida alla guida del partito democratico dell'Umbria, arriva anche la conferma di un'altra candidatura pesante: quella di Marco Vinicio Guasticchi, che vuole provare a dare un senso al Pd umbro ma senza rinunciare anche alla candidatura alle Regionali 2020.  

“Non ho mai avanzato la mia candidatura a sostituire l’attuale ‘reggenza’ composta da 4 commissari chiamati a guidare il partito fino al prossimo congresso – ha proseguito Guasticchi –, ma ho affermato che sarò candidato al congresso regionale, dove chiunque abbia consenso e credibilità politica può candidarsi senza chiedere avalli di sorta. Anche io ricevo giornalmente inviti ad assumere ruoli rilevanti".

Se Verini ha affermato, senz fare nomi e territori, di essere invocato da molti sindaci e amministratori alla guida del Pd, anche Guasticchi si sente sospinto dal popolo Pd ma quello dal basso, quello che non è stato ascoltato: "Non da sindaci e amministratori, ma dalle tante persone che incontro e che mi danno la forza e mi sollecitano a impegnarmi in prima persona in questa ardua prova”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento