Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica Corciano

Corciano, dopo la condanna del Comune il gruppo consiliare della Lega all'attacco: "Dall'assessore risposte non esaustive"

La richiesta di chiarimenti sull'inerzia nell'iniziare i lavori e sul silenzio per oltre due anni dall'inizio della vicenda giudiziaria

Si torna a parlare della sentenza del Tribunale amministrativo regionale dell'Umbria che ha condannato il Comune di Corciano a risarcire una ditta di costruzioni per le mancate opere di viabilità in relazione all'urbanizzazione di Colle Umberto.

I consiglieri comunali della Lega Franco Testi, Gianluca Taburchi e Roberto Bracco hanno chiesto in consiglio comunale di approfondire la vicenda della condanna del Comune di Corciano "al risarcimento danni per ben €. 964.845,00 in favore di Italgest s.r.l. per il mancato adeguamento della strada sterrata di proprietà proprio del Comune di collegamento alla strada provinciale Colle Umberto per garantire la viabilità al nuovo comparto. Le risposte dell’assessore Mangano non sono certo esaustive – afferma il capogruppo Franco Testi nel suo intervento nella seduta consiliare - e, peggio ancora, sono smentite dal contenuto della sentenza del Tar 1.7.2021: se, infatti, l’assessore ha riferito che il mancato adeguamento sia imputabile ad Italgest la quale non avrebbe predisposto e prodotto il progetto esecutivo dell’opera, sul punto la sentenza del Tar è chiara affermando che, invero, sia stato il Comune inadempiente rispetto agli obblighi nascenti dalla convenzione urbanistica".

Il Comune di Corciano fa scadere le concessioni edilizie, condannato a risarcire 1 milione di euro

Secondo i consiglieri della Lega di Corciano "il Tar sentenzia che il Comune era obbligato prima a mettere a disposizione le aree della strada comunale da ampliare sulle quali, poi, Italgest avrebbe eseguito i lavori di adeguamento. E’ chiaro quindi dalla sentenza che è il Comune ad essere stato inerte per ben 10 anni, dal 2009 – anno della convenzione urbanistica – al 2019, quando è iniziato il contenzioso da Italgest".

Da qui la richiesta di risposte sulla inerzia del Comune, ma anche sul silenzio serbato alla vicenda per ben due anni di contenzioso amministrativo, accompagnata da ulteriore documentazione sulla vicenda al fine di valutare ogni possibile iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corciano, dopo la condanna del Comune il gruppo consiliare della Lega all'attacco: "Dall'assessore risposte non esaustive"

PerugiaToday è in caricamento