rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Concorsi, Fioroni risponde al PD citando De Andrè: "Si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare il cattivo esempio"

L'assessore risponde al question time sul concorso di Umbria Digitale: "I criteri di trasparenza adottati forse non si sono mai visti in passato"

"I criteri di trasparenza adottati forse non si sono mai visti in passato". Dopo attacchi sui social da parte della sinistra che evocava spettri su presunti nepotismi e scarsa trasparenza per un concorso pubblico - bandito da Umbria Digitale ora fusa con Umbria Salute con tanto di nuova sigla Punto Zero - lanciato a fine anno, l'assessore Fioroni non aspettava altro di ribattere punto su punto al Partito Democratico.

Fioroni aspettava il question Time anche per dare una stoccata di fioretto che avrà provato e riprovato aspettando il momento giusto. Togliersi un macigno dalla scarpa. L'accusa più grave, ma celata nell'interpellanza ufficiale era quella di un suo collaboratore a tempo determinato presente al concorso. Che ha fatto il colloquio da remoto per via del Covid. Giù sospetti e giudizi di inopportunità politica.

Come cambiano i tempi... come cambia il giudizio passando dal governo all'opposizione. Per la cronaca il collaboratore non ha vinto il concorso. Non è rientrato tra i due assunti previsti. Come altri con un passato da collaboratori politici anche di prestigio... anche vicino alla presidenza. Segno che contava rispondere alle domande e non l'appartenenza.

Tra le accuse rivolte a Fioroni c'era la scarsa pubblicizzazione del concorso. L'assessore in versione avvocato ha risposto nell'arringa con finale a sorpresa. "Quindi bene ha fatto l?amministratore unico che con efficacia ed efficienza ha fatto uscire i bandi come da mandato e come richiesto dall?assemblea dei soci con un piano approvato il 30 aprile 2021. Si trattava di un obiettivo che prevedeva di traghettare Umbria digitale alla fusione. Per quanto concerne la pubblicità, ci sono criteri di trasparenza pubblica, quella chiamata ?amministrazione trasparente?, ci sono sezioni dei portali sia di Umbria digitale sia della Regione in cui vengono esplicitamente riportati gli avvisi. E non si può sentire che qualcuno non ha partecipato a causa del periodo e del clima natalizio. Per i 120 avvisi sono state presentate complessivamente 123 candidature".

E infine il colpo di cannone... il colpo di teatro: "Concludo questo mio intervento citando un cantautore a me caro... De Andrè,  'si sa che la gente dà buoni consigli | se non può più dare il cattivo esempio'".

E la mente va quella tonnellata di intercettazioni relativa a Sanitopoli. Inutile dire che per il PD non ha gradito e ha contrattaccato: "Non accettiamo lezioni di etica e di morale quando poi non è stata data nessuna risposta sulle questioni poste nell?interrogazione.
Non possiamo accettare arringhe fumose in Aula come quella di oggi". Ma per oggi la musica è finita e i duellanti lasciano l'aula.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi, Fioroni risponde al PD citando De Andrè: "Si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare il cattivo esempio"

PerugiaToday è in caricamento