La denuncia del Pd: "Strade colabrodo e niente lavori, il Comune prende in giro i cittadini"

Il circolo di San Marco: "Quel cartello è lì da mesi, ma degli operai nessuna traccia"

Il segnale c'è, ma i lavori? Il Pd di San Marco punta i riflettori sulla strade dei Conservoni, martoriata da buche e crateri. E mette nel mirino il Comune di Perugia e l'amministrazione Romizi.

Il tutto carico di sarcasmo: "Felici di constatare  - spiegano dal Pd di San Marco - che a seguito delle nostre numerose segnalazioni, della stesura del documento che affronta le problematiche del quartiere e, in ultimo, della presentazione e l’illustrazione dell’Ordine del Giorno presso la Commissione consiliare competente, il Comune abbia inviato i propri operai a posizionare un generico segnale di Lavori in Corso lungo la strada comunale dei Conservoni".

Ma, "dalle numerose segnalazioni da parte dei residenti", il circolo del Pd di San Marco registra "che a distanza di più di un mese dal posizionamento del sopra citato cartello, nulla è stato fatto".

Conclusione: "Chiediamo quindi con forza – conclude il Circolo di San Marco – che il Comune chiarisca le proprie intenzioni per quanto riguarda le azioni da sviluppare nella zona dei Conservoni e soprattutto se ha davvero la volontà di iniziare i lavori. Sarebbe opportuno, in caso contrario, togliere il cartello ed evitare di continuare a farsi gioco dei residenti della zona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia, Napoli-Perugia: le probabili formazioni e dove seguirla in diretta

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • INVIATO CITTADINO Nuove aperture a Perugia: l'avventura di Paolo, figlio d’arte del mitico Alberto

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

  • Inseguono i ladri e fanno scoprire l'autista della banda. Cittadini e carabinieri, collaborazione riuscita

  • Università di Perugia, la scoperta dei ricercatori: la proteina che predice l'aterosclerosi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento