Scandalo Gesenu, M5S all'attacco: "La Giunta Romizi non risponde alle interrogazioni"

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale del Movimento 5Stelle di Perugia Cristina Rosetti: "Vicenda Gesenu: la Giunta Romizi non risponde alle interrogazioni del M5S".

****

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al Consiglio comunale di oggi, 12 dicembre, era presente l'Assessore Barelli, occhi bassi, quasi ad evitare il nostro sguardo, forse, a disagio, per la mozione presentata dal M5S per la revoca delle deleghe, a causa dell'inerzia sulla vicenda Gesenu. La maggioranza ha bocciato la nostra richiesta di dibattito urgente, negando la discussione e nascondendo ancora una volta la testa sotto la sabbia. Analogamente, ha fatto il Presidente del Consiglio, negando l’urgenza alle nostre interrogazioni, così, da togliere dall’imbarazzo la Giunta. Né l’Assessore Barelli si è proposto di rispondere. E, così, ci è stato negato di avere risposte importanti ad entrambe le interrogazioni.

La prima, sul blocco dell'impianto di trattamento dell'umido di Pietramelina e il conferimento ad impianti fuori regione, che da notizie di stampa del grossetano (uno degli impianti di conferimento fuori regione è infatti un impianto di Grosseto) potrebbe proseguire anche dopo Natale, e, la seconda, sulle gravi dichiarazioni pronunciate dal Dott. Stazi, della Società Seit (nel 2010 partecipata al 70% da Gesenu), che ha dichiarato di avere informato i vertici Gesenu (AD e presidenti) delle irregolarità che aveva verificato e che per non essersi piegato (così lo stesso afferma) ha di fatto dovuto chiudere la società e licenziare i propri dipendenti. Inaccettabile la volontà di questa Giunta e della maggioranza consiliare di evitare ogni occasione di dibattito su un tema che necessita di interventi determinati e urgenti affinché si faccia chiarezza; e visto il fallimento della Giunta, l’indirizzo, chiaro, in tal senso, non può che partire dal Consiglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento