Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Perugia, primo sì alla cittadinanza per la senatrice Segre: "Emblema di accoglienza e antifascismo"

La proposta delle opposizioni di centrosinistra in commissione. Ora deve essere ratificato il tutto dal consiglio comunale

E' passata la mozione del Pd e dei civici di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta al campi di sterminio dei nazisti. Il primo sì è arrivato a maggioranza - solo la Lega si è astenuta - in commissione e ora la proposta approderà in Consiglio comunale nella prossima seduta prevista per il 9 dicembre. Già molti Comuni italiani e umbri hanno già conferito o sono in procinto di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre.

Per l'opposizione si tratta di "un gesto foriero di un messaggio universale: il netto ripudio delle Leggi razziali e dei crimini nazifascisti e la forte denuncia dei messaggi di odio e violenza di cui la senatrice è tuttora oggetto sul web". "Liliana Segre - hanno ribadito i capigruppo del centrosinistra - è diventata emblema di quell’impianto valoriale e bagaglio culturale che è lo stesso su cui sta in piedi e cammina la città di Perugia, nel cui dna è presente accoglienza, pace e antifascismo.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, primo sì alla cittadinanza per la senatrice Segre: "Emblema di accoglienza e antifascismo"

PerugiaToday è in caricamento