Elezioni a Perugia, il Movimento 5 Stelle ricandida a sindaco Cristina Rosetti: "E' lei la vera alternativa a Romizi"

I grillini puntano sul carisma dell'avvocatessa che in 5 anni ha fatto un'opposizione coriacea e senza sosta alla giunta Romizi. A differenza di altri candidati del movimento è bene conosciuta, preparata e mai demagogica

Altra candidatura a sindaco al femminile in vista delle amministrative a Perugia (il 26 maggio prossimo), dopo quella della sinistra (Perugia in Comune) di Katia Bellillo, arriva il via libera dei grillini alla riconferma - secondo tentativo - della candidata Cristina Rosetti, già capogruppo in consiglio comunale e che alle amministrive del 2014 ottenne un ottimo 20 per cento dei consensi. La scelta del Movimento 5 Stelle perugino potrebbe risultare vincente dato che la Rosetti è molto conosciuta e apprezzata e stavolta per l'elettorato non si tratterebbe di uno dei candidati sconosciuti che a livello locale stanno fortemente penalizzando i grillini nelle urne, dopo il 30 per cento delle politiche.

La conferma della candidatura è arrivata dalla stessa Cristina Rosetti ai microfoni di Umbria Tv: "Il gruppo storico mi ha chiesto la disponibilità per una seconda candidatura a sindaco dopo il lavoro svolto in consiglio comunale sui banchi dell'opposizione. Ci ho riflettuto ed ho deciso alla fine di accettare. Ad una condizione: candidati in lista che hanno un percorso ben definitio, con competenze e di qualità. Ora il via liberà definito spetta al nazionale che dovrà, una volta verificati i casellari giudiziari, rilasciare o no l'autorizzazione per l'ultilizzo del simbolo e la convalida della lista ufficiale. Ma non ci dovrebbero essere problemi ed entro i primi 10 giorni di marzo dovrebbe arrivare l'autorizzazione e l'inizio della campagna elettorale. 

La Rosetti ha ribadito che il Movimento 5 Stelle si batterà su tre aspetti concreti: la riforma di tutte le società partecipate per una maggiore trasparenza e più controllo del pubblico, l'applicazione della tariffa puntuale sui rifiuti per sapere chi paga e la qualità reale del servizio reso dalla Gest-Gesenu ai contribuenti; riforma rivoluzionaria sulla mobilità alternativa per avere sempre meno auto in movimento e più mezzi pubblici collegati tra loro. La Rosetti ha criticato duramente il sindaco Romizi: "Il più assenteista sindaco in consiglio comunale: si è sempre sottratto al confronto diretto. La sua Giunta tutta da bocciare, il cambiamento rispetto al passato non c'è stato".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento