menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade più sicure, meno danni alle auto a Perugia, la mappa dei lavori terminati: "Un anno record e si riparte a primavera"

L'assessore Calabrese fa il punto: "Nel solo 2017 sono stati rifatti piani stradali per almeno 40km lineari a tutta sede, che diventano almeno 80km nell’ultimo triennio"

Dopo gli interventi in via della Scuola e via Bixio a Ponte San Giovanni, si ferma qui il #PerugiaPianoStrade2017, un anno considerato dall'assessore Francesco Calabrese "record per quanti interventi realizzati". Sulle strade perugine, nonostante i tagli pesanti agli enti locali, l'amministrazione Romizi ha dato priorità e risorse importanti spalmate in cinque anni. Obiettivo: arrivare a fine legislatura sanando i pezzi e i tratti messi peggio in tutto il territorio comunale. Molto da fare ce ne sarebbe ma le risorse non sono infinite anche perchè prima del 2014 la manutenzione comunale è stata molto limitata. 

"Per i cercatori di statistiche metriche - ha scritto l'assessore Calabrese - nel solo 2017 sono stati rifatti piani stradali per almeno 40km lineari a tutta sede, che diventano almeno 80km nell’ultimo triennio, stime prudenziali che diverranno cifre precise a fine mandato, quante superfici rifatte (perciò km) nel quinquennio, mi sono già impegnato a fornirle con tutto il dettaglio possibile. Ma il primo dato sintomatico di un netto miglioramento già oggi della situazione è il dato dei “sinistri da buche stradali”, che erano arrivati ad oltre 500mila euro annui di risarcimenti, ormai prossimi ad essere azzerati".

Nel video (clicca qui per vederlo) ci sono gran parte dei principali interventi di questo 2017: molte sono intere vie, altri sono completamenti di interventi precedenti, altri ancora sono interventi che saranno completati l’anno prossimo.  Quanto ripartiranno i nuovi cantieri? "Appena il meteo lo consentirà, nella primavera del 2018 ripartirà una programmazione che sarà ancora più intensa e importante dell’anno appena concluso. Entro la conclusione del mandato, Perugia sarà tornata una città generalmente recuperata nella sua viabilità, questo l’obiettivo che, mantenendo l’attuale intensità di impegno, è senz’altro alla portata": ha ribadito Calabrese 

L’altro obiettivo che secondo la Giunta comunale deve essere ragiunto è quello dei percorsi pedonali cittadini, non solo marciapiedi. "Da censire, mappare e analizzare, in tutto il territorio comunale, per recuperare, riqualificare, proteggere ed anche realizzare ex novo, investendoci le progressive risorse che servono. Con l’obiettivo di varare il #PerugiaPianoStradePedonali2018, presto spiegheremo bene. Infine, grazie di cuore a tutti i protagonisti di un’annata da incorniciare, i nostri uffici, chi li ha organizzati e diretti, i nostri tecnici, il cantiere comunale, le imprese (tutte locali) ed i loro operai, che hanno lavorato anche di notte. Tutti, nessuno escluso, ci hanno messo impegno esemplare, della migliore qualità e passione, ciascuno con il riconoscibile orgoglio di risultati sentiti propri.  Grazie a chi ci ha incoraggiato a proseguire con questo impegno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento