rotate-mobile
Politica

Consiglio comunale, scossone in casa Pd: Mencaroni si dimette

Il capogruppo del Partito Democratico a Palazzo dei Priori lascia: "Dal primo giugno non sarò più in consiglio comunale"

L'addio a Palazzo dei Priori. Il consigliere comunale e capogruppo del Pd Diego Mencaroni lascia il Comune di Perugia. Lo scossone in casa Pd si è scatenato nella mattinata di oggi, mercoledì 23 marzo. Al posto suo posto entrerà in consiglio comunale Elena Ranfa, che nelle elezioni del 2014 collezionò 809 preferenze. 

"Dal primo giugno non sarò più consigliere - spiega Diego Mencaroni a PerugiaToday - , domattina andrò negli uffici comunali". Il perché dell'addio è questo: "Era una situazione che mi portavo dietro da tempo. Fortunatamente mi trovo in una situazione lavoratoriva che è cresciuta molto e spesso mi porta fuori dall'Italia. Non riesco a garantire le presenze in consiglio comunale, è giusto che qualcuno prenda il mio posto".

E ancora: "Chi fa il consigliere comunale deve poter garantire presenza e costanza. Io non potevo più farlo e ho scelto. Restare in queste condizioni non sarebbe giusto nei confronti dei consiglieri, degli elettori e del partito". Quindi, dice Mencaroni, niente fratture o drammi interni al Pd. Solo lavoro: "In questo ultimo periodo, dopo le politiche e in vista delle prossime elezioni, non è più il momento di fratture e liti. Ho deciso di non ricandidarmi alle prossime elezioni. Come ho scritto nella lettera ho deciso di far maturare un'esperienza a Elena Ranfa, una persona che è una risorsa per il Partito Democratico". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, scossone in casa Pd: Mencaroni si dimette

PerugiaToday è in caricamento