Città di Castello, la Regione investe in sicurezza e viabilità interna: "Più comfort per utenti e operatori"

Barberini: "La Regione riqualifica e ammoderna per rendere più sicure le strutture sanitarie regionali”

“Un milione di euro sarà investito per la riqualificazione esterna e infrastrutturale dell’ospedale di Città di Castello, nell’ambito del programma pluriennale straordinario di investimenti in sanità, finalizzati a migliorare la sicurezza delle strutture sanitarie pubbliche”: l'annuncio è stato dato dall’assessore alla Salute, Luca Barberini.

L’intervento consiste in una serie di opere legate in particolare all’adeguamento del sistema di impermeabilizzazion dell’edificio, della rete fognaria, del parcheggio e della viabilità esterna. L’obiettivo è migliorare la sicurezza e la funzionalità della struttura, garantendo un maggiore confort per gli utenti e per gli operatori del presidio ospedaliero. I lavori andranno a completare quelli attualmente in corso per la ristrutturazione del blocco travaglio-parto, per cui sono stati investiti circa 700mila euro, considerando anche l’acquisto di nuove apparecchiature e arredi sanitari. Sono inoltre previsti l’adeguamento del sistema antincendio dell’ospedale e l’acquisizione di strumenti tecnologici innovativi per la diagnostica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento