rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Politica

Chiusura scuole a Gubbio, dopo le nostre critiche, il sindaco replica: "Atto legittimo: troppi incidenti e richieste di intervento"

La replica del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati all'articolo del direttore Nicola Bossi. La controreplica del giornale

Riceviamo e pubblichiamo la nota di risposta all'articolo del direttore Nicola Bossi da parte del sindaco di Gubbio. 

MULTINAZIONALE DELLE CHIACCHIERE | Caro sindaco di Gubbio quell'ordinanza su maltempo e scuole... è un errore da matita blu!

**************GENTILE DIRETTORE
Le scrivo a risposta dell’articolo relativo alla mia decisione di chiudere le scuole per rischio neve e ghiaccio apparso sul Suo giornale ieri, che ho trovato scomposto e sostanzialmente offensivo. Nel pezzo, peraltro non firmato, viene messa in discussione l’autonomia dei sindaci per una decisione tra l’altro fondata su bollettini meteorologici e non certo presa in modo estemporaneo, visto che, contrariamente a quanto da voi scritto, altri Comuni della fascia, come Fossato di Vico e Pietralunga, hanno fatto la medesima scelta. La viabilità del nostro territorio, essendo Gubbio il settimo Comune d’Italia per estensione, è complessa, con frazioni e abitati molto dispersi e marginali: io ho preso la decisione di chiudere per un giorno le scuole sulla base di un bollettino meteo che rivelava diversi punti di criticità, tant'è che sulla strada della Contessa sono avvenuti diversi incidenti e da Santa Cristina e Burano sono arrivate numerose richieste di interventi, tanto da far entrare in azione i mezzi di Provincia, Anas e Vigili del Fuoco. Il Comune di Gubbio, per chi ne ignorasse la vastità e le centinaia e centinaia di strade, ha caratteristiche specifiche e diverse e la decisione da me presa si è basata su bollettini, dati, previsioni assolutamente concrete. Tono e modo dell’articolo senza firma uscito sul suo giornale lasciano intuire motivazioni diverse dalla cronaca dell’accaduto.

****************LA RISPOSTA

Caro sindaco, purtroppo sono costretto ad intervenire di nuovo: come articolo non firmato? C'è tanto di nome, cognome, foto e qualifica (il direttore Nicola Bossi). E' la prova provata che, nonostante quello che asserisce, ha letto male, malissimo anche i bollettini della protezione civile. Scherzi a parte: mi perdoni io e lei non abbiamo mai preso neanche un caffè insieme, non abbiamo mai avuto modo di scontrarci o confrontarci e quindi come fa affermare che c'è dietro qualcosa di losco, di diverso da una semplice critica sull'accaduto? Tra l'altro anche suoi concittadini e giornali locali hanno avanzato critiche. Le assicuro che ho il massimo rispetto per lei e non ho mandanti. Abbiamo fatto tanti articoli su Gubbio e su di lei... positivi. Ora si picca per una critica? Suvvia, è troppo intelligente per vedere spettri dove spettri non ce ne sono. La cosa è più semplice: secondo noi ha sbagliato: capita spesso anche noi, può capitare anche lei. Alla prossima.  Ps: paragonare gli uomini a disposizione della macchina comunale di Gubbio a quelli di Fossato e Pietralunga... non credo che il paragone regga a parità di ordinanze. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura scuole a Gubbio, dopo le nostre critiche, il sindaco replica: "Atto legittimo: troppi incidenti e richieste di intervento"

PerugiaToday è in caricamento