menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Mai più bimbi dimenticati in auto dai genitori, Fratelli d'Italia: “Subito obbligatori i seggiolini salva bebè”

Prisco e Zaffini (FDI): introdurre l'obbligo di seggiolini con allarme salva bebè. Fratelli d’Italia presenta la proposta alla Camera e al Senato

Pochi giorni fa un altro bambino è morto perché dimenticato in auto dai genitori. È già il settimo caso dal 2011, ai quali vanno aggiunti i molti casi nei quali la disgrazia è stata fortunatamente evitata grazie all’intervento provvidenziale di qualche passante.

Per questo i parlamentari di Fratelli d’Italia hanno presentato una proposta di legge per rendere obbligatoria l’installazione, nei seggiolini, di strumenti di allarme “salva bebè” ed evitare che si ripetano simili drammi. La proposta era stata presentata già nella scorsa legislatura ma si è, purtroppo, arenata. Ora è stata riproposta contestualmente alla Camera e al Senato.

“È necessario dunque che il legislatore si interroghi sulle contromisure da adottare a tutela della sicurezza del bambino ed in ausilio dei genitori. Il codice della strada attualmente in vigore già prevede misure per la sicurezza delle persone, come ad esempio l'obbligatorietà delle cinture di sicurezza e del casco per i motociclisti. Lo stesso codice prevede, inoltre, norme stringenti anche riguardo l'uso dei seggiolini, la loro dimensione ed il loro ancoraggio”.

"Abbiamo firmato – concludono i parlamentari  umbri di FDI- e condiviso l’appello lanciato da Giorgia Meloni a tutti i gruppi parlamentari affinché aderiscano alla richiesta di procedura d’urgenza per accelerare l’iter e consentire l’approvazione in tempi rapidi, prima dell’arrivo dell’estate, quando il caldo aumenta il rischio di questi incidenti".

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento