Politica

Mobilità alternativa, personale per le pratiche ecobonus e manutenzione dei parchi di Sant'Anna e Pescaia

Variazione di assestamento sul bilancio di previsione a Palazzo dei Priori: 15 milioni di euro per Documento unico di programmazione, programma triennale dei lavori pubblici e programma biennale per l’acquisizione dei servizi e delle forniture 2021-2022

Approvata la variazione di assestamento al Bilancio di Previsione 2021-2023 per 15 milioni di euro complessivamente, tra cui anche l’applicazione all’annualità 2021 del bilancio di previsione 2021-2023, di quote vincolate, accantonate e destinate del risultato di amministrazione 2020, per l’importo complessivo di € 5.339.225,42, di cui € 4.703.836,00  destinate alla parte corrente ed € 635.389,42 alla parte capitale.

L’assessore Bertinelli ha tenuto a sottolineare come dalla relazione si evincano risultati sostanzialmente positivi e miglioramenti in termini di bilancio. Secondo l’assessore in sostanza la strada intrapresa è quella giusta per procedere con efficienza ed efficacia nelle azioni che l’Amministrazione comunale vuole portare avanti.

Tre gli emendamenti presentati, di cui due dal sindaco e il terzo dal gruppo Lega, tutti approvati.

I primi due emendamenti riguardano, in particolare, variazioni di circa 36mila euro per il 2021 e 108mila euro per il 2022, al fine di favorire l’assunzione di ulteriore personale a tempo determinato e parziale per agevolare le pratiche relative ai bonus per l’edilizia.

Con il terzo, invece, i consiglieri della Lega, rappresentati dal consigliere Alessio Fioroni, hanno proposto uno spostamento di voci di spesa per 72mila euro, da destinare, in particolare al Parco Sant’Anna e al Parco della Pescaia.

Francesco Zuccherini (PD) ha sostenuto che gli emendamenti proposti dalla giunta confermano tutte le difficoltà dell’Amministrazione di fronte alle imperdibili opportunità offerte dal superbonus, ma ha preannunciato un voto di astensione condividendo però il tema della necessità di prestare cura al verde pubblico.

Secondo Cristiana Casaioli (Progetto Perugia) le varie manovre di bilancio presentate dalla giunta confermano una chiara visione futura che l’Amministrazione ha della città: piano triennale delle opere pubbliche con azioni di prospettiva tra cui spicca il potenziamento della mobilità alternativa (rafforzamento delle piste ciclabili), il rafforzamento della manutenzione delle infrastrutture (strade e marciapiedi), la messa in sicurezza dei corsi d’acqua. Azioni, queste, finalizzate a migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Ecco quindi i soldi - circa 300mila euro - per il tratto di pista ciclabile destinato a connettere il polo industriale di Sant’Andrea delle Fratte e il polo universitario-ospedaliero: ecco un altro tassello di quella politica di sostegno alla mobilità sostenibile che l’Amministrazione persegue sin dallo scorso mandato e che cerca costantemente di attingere a finanziamenti aggiuntivi. Inoltre sono stati previsti anche 250mila euro per realizzare opere di sistemazione stradale e soprattutto marciapiedi per un’area periferica ma importante come Ripa. Non ci dimentichiamo che questo anno già spendiamo 4,5 ml per la risistemazione di strade importanti come  la Corcianese.

Non meno importante è la partita della prevenzione del rischio idraulico: circa 560mila euro saranno impiegati per interventi di messa in sicurezza di corsi d’acqua prevalentemente secondari (Genna, fosso Santa Margherita, fosso Santa Lucia, fosso Favarone), nella convinzione che solo la cura costante del territorio consenta di ridurre il problema dei danni troppo spesso seminati dal maltempo. Per il 2022, inoltre, sono previsti 2,5 milioni per la sistemazione morfologica e ricomposizione ambientale della cava di Resina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità alternativa, personale per le pratiche ecobonus e manutenzione dei parchi di Sant'Anna e Pescaia

PerugiaToday è in caricamento