Bilancio, il ritorno dell'ex assessore Barberini: "Il nostro un sistema sanitario di alto livello e senza deficit"

Torna a parlare in consiglio regionale l'esponente del Pd che insieme a Bocci e Marini è finito nell'inchiesta Concorsopoli. Parla di una sanità umbra gestita nel migliore dei modi. Intanto l'inchiesta va avanti dopo le intercettazioni e gli arresti choc

La Presidente Marini si è dimessa, anche se pur di malavoglia, e ora da cittadina si gode gli eventi dell'estate umbra.  Bocci, l'ex sottosegretaro e capo dei "bianchi" del Pd, non è più segretario dell'ex partitone e da poche settimane è tornato libero dagli arresti domiciliari. E poi c'è Barberini che, dopo lo scandalo di Sanitopoli, dopo gli arresti domiciliari, è tornato al suo posto da consigliere regionale dato che si era dimesso solo da esponente della giunta. L'unico rimasto nel palazzo e nei palazzi della politica.

E oggi, l'esponente Pd, è tornato in aula a difendere la sanità umbra, ribadendo l'ottima amministrazione della Giunta regionale e dei vertici delle aziende ospedaliere - tutti cambiati -. Lo ha fatto prendendo la parola durante la discussione sul Rendiconto generale dell’amministrazione regionale per l’esercizio finanziario 2018. "Stupefacente poi che si critichi l’equilibrio dei conti in sanità come se non fosse un dato positivo ma ci fosse sotto chissà quale magagna. Andate a dirlo ai cittadini delle regioni italiane dove non si possono fare assunzioni nemmeno per supplire al turn over, oppure si aumenta l’Irap per compensare il deficit degli anni precedenti. Da noi non c’è deficit da ripianare e c’è invece un sistema sanitario di alto livello, come viene certificato dallo stesso governo attuale, certamente non vicino al Pd. Ci riconoscono qualità nei servizi assistenziali".

Un servizio sanitario senza debiti, efficiente, di qualità e in grado di assicurare il turn-over. Al di la della qualità del servizio, sulla gestione del personale, delle assunzioni e sul come gestire un'azienda ospedaliera... bisognerà aspettare anche il giudizio della magistratura dopo l'inchiesta dei concorsi pilotati all'ospedale di Perugia. Dopo le intercettazion choc, i cittadini attendono delle risposte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento