Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Comunali 2021, ad Assisi è iniziata la campagna elettorale: un manager alla guida del centrodestra più civici

Ufficializzato il nome del candidato: si tratta del 44enne Marco Cosimetti. Ecco i suoi obiettivi che lo hanno spinto a scendere in campo

Sarà una campagna elettorale dura e lunga quella per le amministrative ad Assisi. In campo, da oggi, ci sono già ufficialmente due sfidati pesantissimi: da settimane il sindaco uscente Stefania Proietti ha ribadito che correrà per un secondo mandato con il suo schieramento civico più il Pd e pezzi del centrosinistra (allanza con il Movimento 5 Stelle ancora tutta da decidere). Stamane, ma il nome circolava da tempo, il centrodestra unito più i civici ha ufficializzato Marco Cosimetti alla guida della coalizione. Le pedine maggiori dello scacchiare politico cittadino sono state messe ora bisogna capire quando si potrà andare alle urne: appare difficile maggio, il Governo, a causa della pandemia, sta pensando alla fine di settembre e inizio di ottore. 

IL PROFILO DEL CANDIDATO -  Marco Cosimetti, 44 anni, nato e cresciuto ad Assisi, sposato, padre di tre figli, oggi svolge attività d’impresa dopo essere stato per molti anni lavoratore dipendente. Ama definirsi un ingegnere “atipico” essendosi sempre prevalentemente occupato di gestione aziendale manageriale, con profondo senso del dovere, ambizioso e determinato.

L'OBIETTIVO - I partiti e i movimenti civici hanno chiesto a Cosimetti di mettersi in gioco elaborando un programma chiaro per far ripartire Assisi dopo un lungo periodo di crisi: prima quella del terremoto del Centro Italia, poi la pandemia e gli effetti collaterali devastanti sull'economia cittadina (turismo azzerato, ristoratori, commercianti e alberghi con fatturato in perdita del novanta per cento). "E' necessario - hanno ribadito dalla coalizione di centrodestra - dare una scossa dopo che non c'è stata nessuna reazione efficace da parte dell’Amministrazione comunale capace di mitigarne gli effetti, ma solo una rassegnazione agli eventi. Chi ci sta governando non si accorge che la ripresa è già iniziata ma è come un fiore…cresce lentamente e bisogna saperla intercettare oggi. Noi vogliamo già guardare oltre la crisi, abbiamo lavorato in queste settimane insieme al candidato sindaco all’elaborazione di idee, progetti e obiettivi frutto del contributo di tanti rappresentanti della società civile: donne e uomini, giovani e meno giovani di ogni estrazione culturale".

Cosimetti, da quanto si apprende, si affaccia alla politica attiva per la prima volta e da subito ha fissato degli importanti paletti per il suo programma che spera diventi il timone del nuovo governo della città Serafica: "la vocazione turistico-religiosa della città di Assisi, insieme all’immenso patrimonio storico e culturale, dovranno allinearsi con le strategie indicate dalla politica nazionale ed internazionale per una società attenta al green, rispettosa dell’ambiente e resiliente capace di migliorare le condizioni dei più deboli, supportare le attività economiche, creare occupazione, far ripartire il turismo". 

Marco Cosimetti verrà presentato alla stampa nel corso di una conferenza, in programma la prossima settimana, alla quale, oltre al candidato a sindaco di Assisi, saranno presenti i segretari regionali dei tre partiti, Virginio Caparvi (Lega), Franco Zaffini (Fratelli d'Italia) e Andrea Romizi (Forza Italia), oltre alle forze civiche della coalizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2021, ad Assisi è iniziata la campagna elettorale: un manager alla guida del centrodestra più civici

PerugiaToday è in caricamento