Sostegno alle famiglie, assegno unico per ogni figlio: cos'è e quanto vale

Proposta di legge approvata con una maggioranza trasversale alla Camera, ora il testo passa al Senato. La ministra Bonetti: "Momento storico per il Paese"

C'è un primo via libera all'assegno unico per le famiglie, con il semaforo verde alla Camera dei deputati che ha approvato la proposta di legge delega presentata dal Pd per riordinare, semplificare e potenziare le misure relative al sostegno dei figli a carico. Un altro passo avanti in attesa che il testo passi all'esame del Senato con il governo che avrà poi 12 mesi di tempo per esercitare la delega conferitagli dal Parlamento attenendosi ai criteri stabiliti dalle due Camere. L’iter dunque è ancora lungo anche se la maggioranza conta di far partire la misura entro il mese di gennaio del prossimo anno. "È davvero un momento storico per il Paese e lo è per la politica - scrive su Facebook la ministra Elena Bonetti (Famiglia e Pari opportunità) -, che con un voto trasversale rimarca l'assunzione di una responsabilità piena e importante, di tutti, per le famiglie. Un segnale bello da questo parlamento".

COS'È - La proposta era stata presentata il 4 giugno 2018 (primo firmatario il capogruppo Pd Graziano Delrio) e prevedeva il riconoscimento, a partire dal settimo mese di gravidanza, "di un assegno unico per ciascun figlio minorenne a carico, per un importo fino a 240 euro per dodici mensilità". Il 'bonus'dovrebbe essere erogato fino ai 21 anni con una maggiorazione a partire dal terzo figlio e per le famiglie in cui sono presenti dei disabili (per questi ultimi non valgono i limiti di età). "Si era fatta un'ipotesi fra 200 e 250 euro, in una prima simulazione - ha spiegato di recente la ministra Bonetti -. Non abbiamo prefissato una cifra ogni mese le famiglie riceveranno una somma per ciascun figlio, dalla nascita fino ai 21 anni, con una maggiorazione dal terzo figlio e in caso di figli disabili, dal 30% al 50%, estesa a tutto l'arco della vita". 

QUANTO VALE - La cifra dovrebbe essere alla fine sui 200 euro e una coppia con due figli arriverebbe a ottenere fino a 400 euro al mese, ma nel calcolo dell'importo saranno considerati anche altri fattori quali l'età del figlio e il reddito familiare. Molto potrebbe comunque cambiare da qui a gennaio. La misura, che dovrebbe costare circa 20 miliardi di euro, sostituirà tutti i bonus esistenti a favore delle famiglie che saranno riaccorpati in un unico assegno. L’erogazione dell’assegno unico non avrà limite di Isee, anche se il governo - nell’esercitare la delega - dovrà tenere conto delle indicazioni espresse dalle Camere che prevedono criteri di progressività basati sul reddito.

'FAMILY ACT' - Quella dell'assegno unico è una misura infine che si inserisce nel più ampio contesto del 'Famili Act', pensato dal Governo con l’obiettivo di sostenere la genitorialità, contrastare la denatalità, favorire la crescita dei bambini e giovani e la conciliazione della vita familiare con il lavoro, soprattutto femminile. Sono così previste altre misure per le famiglie, quali un’indennità integrativa della retribuzione per le madri lavoratrici e contributi per asili nido pubblici e privati ma anche novità sul tema dei congedi parentali.. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento