Politica

Asse Squarta-Pace per chiedere l'incremento del fondo di sostegno regionale per autonomi e partite Iva

Sono già 1.670 le domande di accesso al prestito 'Re start' per un ammontare di 35 milioni di euro

Più risorse per il fondo prestiti Re start. Lo chiedono il presidente dell’Assemblea legislativa Marco Squarta e la consigliera Eleonora Pace (entrambi di Fratelli d’Italia) con una mozione per integrare quanto già previsto dalle misure della Giunta Tesei e dell'assessore Fioroni per provare a contenere gli effetti economici della pandemia.

L’intenzione della proposta è quella di fare “di più anche per i lavoratori autonomi e le partite Iva”. I due esponenti di Palazzo Cesaroni chiedono di incrementare il fondo prestiti 'Re Start' “per soddisfare il maggior numero possibile di richieste pervenute, offrendo in questo modo un sostegno attivo alle imprese del nostro territorio duramente colpite dall'emergenza Covid-19”.

Il fondo impegna risorse per 18 milioni di euro, ma ad oggi sono già arrivate 1.670 domande, secondo Gepafin, per un importo complessivo superiore a 35 milioni di euro.

“Sollecitiamo un'integrazione dei fondi Re Start compatibile con le disponibilità del bilancio regionale - spiega Squarta - Il fondo è una delle misure di contrasto alla crisi economica attivata dalla Regione per sostenere le imprese attraverso il sostegno della liquidità e del capitale circolante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asse Squarta-Pace per chiedere l'incremento del fondo di sostegno regionale per autonomi e partite Iva

PerugiaToday è in caricamento