menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appaltopoli, clima politico avvelenato: la Presidente Marini querela Liberati

La presidente Catiuscia Marini ha deciso di querelare il capogruppo del Movimento 5 Stelle Andrea Liberati dopo la nota di quest'ultimo sulla manifestazione ternana per approfondire la vicenda giudiziaria che ha coinvolto il sindaco Leopoldo Di Girolarmo, attualmente agli arresti domiciliari. 

"La predetta nota dal titolo “Con gli applausi di ieri l’autolesionismo del Pd non ha confini” - scrive l'avvocato Nicola Pepe -  si ritiene gravemente denigratoria della reputazione politica e civile della Presidente Catiuscia Marini nonché della sua immagine di pubblico amministratore, vieppiù in considerazione dell’incarico istituzionale che ella riveste. La Presidente Catiuscia Marini mi ha già conferito mandato al fine di tutelare nelle sedi competenti l’immagine e la reputazione anche della Carica Istituzionale che ella riveste".

Ma cosa ha scritto il capogruppo grillino che ha provocato un ricorso alla giustizia su una questione di contrapposizione politica? Ecco i passaggi incriminati: "Catiuscia Marini, dismettendo more solito gli scomodi abiti di presidente di tutti, e indossando quelli a lei più consoni di esponente di punta della Curva Nord, non ha mancato di manifestare platealmente il proprio appoggio al Sindaco, pur essendo questi ancora in una posizione delicatissima, ristretto com'è in casa sua".

E ancora: "Se esiste un modo per peggiorare la situazione, intervenendo a gamba tesa nel pieno dell'azione della Magistratura, occorre riconoscere che Catiuscia Marini e il Pd lo stanno tenacemente perseguendo. Questo è autolesionismo senza confini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento