menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bacio fake tra Romizi e Salvini, il gemello Francesco: "Io vedo solo un viso stanco, per aver dato tutto alla città"

Sul web la risposta del gemello Francesco che dal Brasile - è antropologo - ha voluto rispondere con amarezza alla provocazione dell'Arcigay: "Andrea non ha mai ridicolizzare chi la pensava diversamente, senza mai gettare discredito dell’avversario politico"

Nel giorno dei manifesti choc dell'Arcigay di Perugia fatti veicolare su internet e su strada - per ribadire l'alleanza tra il sindaco Romizi e la Lega ha messo in piedi un provocatorio fotomontaggio dove il primo cittadino sta per baciare in bocca il Ministro degli Interni - la contro-risposta non arriva da Andrea e né tantomeno dai suoi alleati più vicini, ma ci pensa il "gemello" Francesco, antropologo-docente in Brasile. Francesco ha deciso di reinterpretare a modo suo quei due volti costretti a baciarsi contro la loro volontà e poi ha spiegato lo stile di suo fratello che mai avrebbe denigrato così l'avversario.

Anzi si è soffermato sul voto del fratello-gemello: "L’unica cosa che vedo in quest’immagine è la faccia stanca di chi per 5 anni ha dato tutto se stesso alla città, sacrificando tutto il resto, famiglia compresa… senza mai mancare di rispetto a nessuno, senza mai ridicolizzare chi la pensava diversamente, senza mai imboccare la scorciatoia della derisione e del discredito dell’avversario politico. Per alcuni Andrea “è solo un bravo ragazzo”… per me è uno dei pochi interpreti dell’unico modo di fare politica in cui mi riconosco. Io scelgo oggi e sempre il tuo stile Andrea! Grazie per quello che fai e, soprattutto, grazie per quello che sei". In poche parole riassunto il modello Romizi che può piacere o no, che può essere utile alla città oppure no, ma che è lontano mille miglia da qualsiasi estremismo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento