Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Regionali, in campo l'Anpi Umbria: "Tutti al voto. No all'avanzata di una destra razzista e sovranista"

L'appello al voto dell'associazione dei partigiani dell'Umbria che equipara il populismo al nazi-fascismo

I giovani dell'associazione partigiani

L'Anpi, l'associazione nazionale partigiani italiani, fa sentire la propria voce in vista delle elezioni regionali del 27 ottobre. Non solo chiede il rispetto della Costituzione, della Trasparenza, l'impregno a fronteggiare qualsiasi forma di razzismo e nazi-fascismo, ma invita gli umbri ad andare al voto evitando le tentazioni di astenersi da questo diritto. In verità c'è dell'altro: l'Anpi Umbria equipara il sovranismo di oggi e il populismo alle dittature pre-guerra. "Chiediamo che venga realizzato un impegno diffuso contro il razzismo, e le discriminazioni in ogni forma, nonché contro ogni rigurgito di fascismo-nazismo e/o di propensioni populistiche ed autoritarie.

Non essendoci in lista Forza Nuova e Casapound, i riferimenti sono alla Lega e Fratelli d'Italia. Anpi Umbria invita a votare qualsiasi lista o candidato presidente fatta eccezione per una parte che non sarebbe compatibile con le tradizioni e i valori dell'Umbria. "Invitiamo a votare con la consapevolezza che in Umbria l’ avanzare di una destra xenofoba ,razzista e sovranista rischia di travolgere le tradizioni di accoglienza di tolleranza di pacifismo che hanno da sempre caratterizzato la terra di “Francesco” e di Capitini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, in campo l'Anpi Umbria: "Tutti al voto. No all'avanzata di una destra razzista e sovranista"

PerugiaToday è in caricamento