E' guerra sulle strade "groviera" in Altotevere, scontro duro tra Lega e la Giunta regionale su fondi e interventi straordinari

campo di battaglia sono le strade regionali e provinciali dei centri dell'Altotevere che sono in pessimo stato e per le quali era stato approvato un anno fa un intervento speciale su richiesta del consigliere regionale di opposizione Valerio Mancini

E' battaglia tra la Lega Nord e l'assessore regionale ai trasporti e strade Giuseppe Chianella. Il campo di battaglia sono le strade regionali e provinciali dei centri dell'Altotevere che sono in pessimo stato e per le quali era stato approvato un anno fa un intervento speciale su richiesta del consigliere regionale di opposizione Valerio Mancini. "Sono anni che non si vedono cantieri stradali degni di tale nome e il risultato è lo scenario indecoroso che si presenta sotto gli occhi di tutti: segnaletica orizzontale assente, alberi che invadono la carreggiata e mancato rispetto dei criteri minimi di sicurezza in materia di viabilità. Con l’arrivo della stagione autunnale non possiamo lasciare il territorio nelle condizioni attuali e un occhio di riguardo dovremmo averlo anche per le zone montane come Pietralunga, Montone o Monte Santa Maria Tiberina, dove si tengono anche eventi turistici importanti che accolgono i visitatori con strade in pessime condizioni”.

Per l'assessore Chianella  la Regione ha fatto il suo anche per le strade dell'Altotevere. "Abbiamo rispettato il crono-programma sugli interventi (effettuati e in via di realizzazione): sulla strada provinciale 100 e la regionale 121 nella primavera 2017 sono stati investiti 71mila euro; nel territorio di Città di Castello ci sono stati interventi (in parte terminati) su varie strade regionali e provinciali per un totale di 357mila euro; nel comune di Monte Santa Maria Tiberina sono stati eseguiti interventi per circa 100mila euro. C'è dunque un investimento complessivo che supera i 550mila euro. Siamo in fase di approvazione del bilancio di previsione e stiamo lavorando per trovare altre risorse per la viabilità da destinare alle due Province”.

Ma per Mancini sono dati risaputi e che non rispettano il voto del consiglio regionale dato che la mozione prevedeva un piano straordinario per andare a colmare gli vuoto del passato: "La mozione prevedeva interventi straordinari e non ordinari. Le cifre messe a bilancio erano già previste. Peraltro il piano straordinario sulla viabilità non sarebbe neppure necessario se venissero stanziate risorse adeguate ogni anno. Da parte di questa Giunta c'è totale disattenzione all'azione propositiva di questa Assemblea”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento