Politica

Nuova sede Aur a Villa Umbra, Tesei: "Nasce un polo dell’alta formazione e della ricerca"

La 'governatrice' presente all'inaugurazione presso la Scuola di Alta Formazione della Pubblica Amministrazione: "Importante tassello nel complessivo riordino delle società partecipate della Regione"

Foto Avinews

Nuova sede presso per l'Agenzia Umbria Ricerche, la cui 'casa' è stata inaugurata oggi (lunedì 28 giugno) presso la Scuola di Alta Formazione della Pubblica Amministrazione a Villa Umbra (Pila).

"Mettiamo un altro importante tassello del disegno complessivo di riordino delle società partecipate della Regione - dice Donatella Tesei, presidente dell'Umbria -. Un piano che si propone di razionalizzare la spesa, eliminando gli sprechi inutili, e che punta a valorizzare le singole mission di ciascuna società partecipata, rifocalizzandone l’attività al servizio dei cittadini, delle imprese e della comunità regionale tutta. Nella prestigiosa sede di Villa Umbra nasce un polo dell’alta formazione e della ricerca che deve ambire ad un ruolo che vada anche oltre i confini regionali”.

 Alla cerimonia, oltre alla 'governatrice Tesei, erano presenti anche il professor Alessandro Campi (commissario straordinario dell’Ente) e Marco Magarini Montenero (amministratore Unico della Scuola). “Da oggi il secondo piano di Villa Umbra - spiega Campi - diventa sede dell’Aur, lo storico Istituto di ricerca socio-economico della Regione Umbria che fa capo alla Giunta regionale, contribuendo così alla nascita di un vero e proprio 'polo' di alta formazione e ricerca. È un momento importante del mio mandato, che ha visto anche la razionalizzazione del personale, ricollocando alcune delle figure amministrative presso altri enti regionali, in modo del tutto pacifico e concordato e riportando l’attività di ricerca al centro dell’attività di Aur. Abbiamo completamente rivisto l’attività di comunicazione, attraverso il nuovo sito internet, che sta diventando un luogo di pubblico dibattito sui temi socio-economici oggetto della nostra attività di ricerca e che ha visto la completa digitalizzazione di tutto il materiale prodotto negli anni da Aur. L’ultimo obiettivo che si prefigge il mio mandato sarà raggiunto da qui a qualche mese, attraverso il voto del Consiglio Regionale, e sarà quello della riforma della legge istitutiva dell’Ente, che punta a riallineare la sua governance a quella di tutte le altre partecipate regionali”.

Molto soddisfatto della scelta compiuta si è detto poi anche Marco Magarini, amministratore unico della Scuola, "perché dalle sinergie che potranno scaturire con Aur nasceranno attività importanti per la Scuola di Alta Formazione della pubblica amministrazione, che punta a rafforzare il suo ruolo di punto di riferimento regionale e ultraregionale per tutte le tematiche afferenti all’amministrazione pubblica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sede Aur a Villa Umbra, Tesei: "Nasce un polo dell’alta formazione e della ricerca"

PerugiaToday è in caricamento