menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adisu, Ferrucci se ne va. La Regione: "Dimissioni incomprensibili, subito il sostituto"

Giunta alla ricerca di una figura tecnica: spunta il nodo San Bevignate e il mega studentato

Luca Ferrucci non è più il commissario straordinario dell’Adisu. Le dimissioni (annunciate anche a tutti i dipendenti con una mail) sono ufficiali. La Regione Umbria si dice “sorpresa delle incomprensibili dimissioni da Commissario straordinario dell’Adisu (Agenzia per il diritto allo studio universitario) comunicate in data odierna dal professor Luca Ferrucci”.
 

E per l'Agenzia? Come andrà a finire? La giunta regionale “comunica che nella seduta odierna assumerà decisioni in via tecnica, affinché l’Adisu possa continuare a svolgere le sue funzioni, tenendo conto dei compiti istituzionali riguardanti il diritto allo studio e le responsabilità verso migliaia di studenti universitari che ogni giorno accedono ai servizi erogati dall’Agenzia”.

Quindi, un nuovo nome per l’Adisu. Subito subito e in grande fretta. La Giunta regionale, prosegue la nota di Palazzo Donini, “è impegnata nella individuazione di una figura tecnica, all’interno dell’amministrazione regionale, che per competenze gestionali e legali possa garantire la continuità del governo dell’Agenzia, ed affrontare al tempo stesso anche la complessa e delicata vicenda dello studentato di Via del Giochetto a Perugia, anche a tutela della contabilità pubblica e del patrimonio regionale”.

Eccolo, il punto caldo: San Bevignate e lo studentato della discordia. Quello di mille vicissitudini al Tar e che presto vedrà ripartire i cantieri per la costruzione dell’immobile. A pensare male si fa peccato, ma…

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento