rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Politica

8 Marzo, il monito della Tesei: "Accanto alle leggi è necessaria una forte azione culturale"

La presidente della Regione Umbria: "Quando saremo rispettati, valutati, scelti al di là dell’essere donne o uomini, allora vorrà dire che avremo fatto quel passo in avanti fondamentale per la vera parità di genere"

"Quando saremo rispettati, valutati, scelti al di là dell’essere donne o uomini, allora vorrà dire che avremo fatto quel passo in avanti fondamentale per la vera parità di genere". Comincia così il messaggio della presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, per l'8 marzo, la Giornata internazionale della donna. "Al tempo stesso - prosegue - non possiamo dimenticare l’importante ruolo sociale e familiare che la donna è chiamata a svolgere. È anche per questo motivo che nelle politiche dell’Umbria, oltre a una attenzione particolare per l’occupazione femminile e la formazione, abbiamo riservato grande attenzione anche alle neo mamme con misure di sostegno specifiche, affinché possano far coesistere gli impegni di madri con gli impegni e le aspirazioni professionali. Un supporto che ho fortemente voluto e che vuole affiancare le donne nelle varie esigenze di vita, perché non siano costrette a fare rinunce e affinché, anche attraverso il lavoro, possano raggiungere quell’autonomia che è alla base della libertà di scelta".

Le donne, evidenzia Tesei, "hanno assunto sempre più un ruolo fondamentale nell’imprenditoria, nella politica, nella cultura e nella società in generale, dimostrando appieno le proprie capacità e apportando un contributo indispensabile per affrontare i cambiamenti e le sfide che ci siamo trovati e ci troviamo ad affrontare. Ma dobbiamo continuare a percorrere quella strada che ha visto, 76 anni fa, una tappa fondamentale nella nostra Costituzione, in cui si sancisce l’eguaglianza e la parità tra tutte le persone, senza distinzioni di genere – conclude -, ma che vede ancora troppo spesso le donne vittime di discriminazioni, soprusi e, nei casi più gravi, di violenze psicologiche e fisiche. Questo ci fa capire che accanto alle leggi è necessaria una forte azione culturale che porti all’affermazione e alla difesa del principio universale del rispetto di genere. Buon 8 Marzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 Marzo, il monito della Tesei: "Accanto alle leggi è necessaria una forte azione culturale"

PerugiaToday è in caricamento