Risonanze magnetiche: Perugia sfoggia una nuova apparecchiatura all’avanguardia

Un investimento importante per prestazioni diagnostiche rapide e di altissima qualità

Oggi viviamo in un mondo sempre più preoccupato per la salute delle persone e i mesi scorsi sono stati un banco di prova importante sulla capacità della nostra sanità di rispondere alle necessità mediche della popolazione. Nonostante il peggio sia passato, ora ci trasciniamo però dietro un’aurea di incertezza e insicurezza, proprio a causa delle risposte spesso confuse o discordanti che ci sono arrivate da chi avrebbe dovuto rassicurarci.

Oggi la sanità deve quindi necessariamente trovare il modo di dare sicurezze e certezze ai pazienti e il primo step dovrebbe essere quello di rimanere al passo con i tempi, con l’aggiornamento costante delle competenze, ma soprattutto dal punto di vista tecnologico e dell’innovazione, considerata anche la velocità con cui si evolvono le tecnologie nel settore sanitario. Questo presuppone investimenti, spesso importanti, in macchinari e apparecchiature d’avanguardia, che siano in grado di migliorare tempistiche e prestazioni mediche.

Ed è ciò che ha fatto il Centro Medico Protos di Perugia, da sempre punto di riferimento nel settore della sanità privata accreditata in Umbria. Dopo aver ampliato la propria sede storica in zona Ferro di Cavallo, con un ulteriore investimento di un milione di euro, il Centro ha dotato la struttura di un innovativo apparecchio di risonanza magnetica, il Philips Ingenia Ambition X da 1,5 Tesla, che attraverso il suo nuovo e rivoluzionario magnete BlueSeal a tenuta ermetica permette di svolgere operatività di imaging RM più produttive e senza elio. Il macchinario si avvale di una tecnologia di nuova concezione che lo rende differente dai modelli classici sia nelle dimensioni che nelle prestazioni, a cominciare proprio dal fatto che ha un tunnel più ampio (70 cm di diametro) e corto, che risulta più confortevole anche per pazienti particolarmente difficili come claustrofobici e bambini. Sempre nell’ottica di rendere l’ambiente più rilassante, il Centro Medico Protos offre, durante l’esame diagnostico, un’esperienza anche visiva che possa tranquillizzare il paziente e guidarlo durante tutta l’esecuzione.

800x600-image1 (1)-2

Dal punto di vista prestazionale, Ingenia Ambition X permette di effettuare non solo esami diagnostici per immagini standard, eseguiti però ad altissima risoluzione, ma anche di sfruttare tecniche avanzate per esami neuroradiologici e per lo studio della mammella, della prostata e del cuore. La qualità delle immagini risulta eccellente anche con i pazienti tecnicamente più difficili da valutare, producendo scansioni sia 2D che 3D, mentre la velocità di esecuzione è fino al 50% più elevata rispetto agli apparecchi tradizionali.

image0-2

Un’apparecchiatura per la risonanza magnetica altamente performante, dunque, con la quale il Centro Medico Protos potrà offrire a tutti i cittadini umbri e non solo, diagnosi sempre più tempestive e accurate, implementando e migliorando ancora di più i livelli, già alti, di servizi sanitari e prestazioni di specialistica ambulatoriale, fisioterapia e medicina estetica. Senza contare che il Centro Medico Protos da sempre si distingue per il servizio al paziente, non solo grazie al personale tecnico e medico altamente specializzato di cui si avvale e alla continua innovazione strumentale e tecnologica, ma anche dal punto di vista organizzativo: il servizio prevede, infatti, ampie fasce orarie tutti i giorni della settimana, l’assenza di liste d’attesa e la refertazione quasi immediata, il tutto a costi contenuti.

Ecco come una struttura sanitaria rimane sempre al passo con i tempi, ecco come rimane sempre all’altezza delle necessità di formazione del personale medico e infermieristico e come rimane un punto di riferimento certo e sicuro per i bisogni dei propri pazienti.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Zona Rossa, da oggi vietato andare a trovare amici e parenti e confini regionali blindati: ecco le eccezioni per spostarsi

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 febbraio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 febbraio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 febbraio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 febbraio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 febbraio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento