L'auto del futuro (e del presente) è dotata di ADAS: cosa sono e come funzionano

Si tratta di sistemi per agevolare la sicurezza innanzitutto, ma anche il confort di guida delle auto: ecco perché dal 2024 saranno obbligatori su tutti i tipi di auto. Dove istallarli a Perugia

Sulle auto di ultima generazione sono ormai comunementi diffusi i sistemi ADAS: di che cosa si tratta? ADAS sta per Advanced Driver Assistance Systems, ovvero sistemi elettronici di assistenza alla guida sviluppati per migliorare la sicurezza in auto.

Nella fattispecie, si tratta di tecnologie che aiutano a prevenire eventuali incidenti, rendendo anche più comoda e rilassante la guida.

Non bisogna pensare necessariamente ad auto che guidano da sole: di questa categoria fanno parte equipaggiamenti di vario genere, dai semplici sensori pioggia o quelli per il parcheggio ad evoluti sistemi come il cruise control adattivo, la frenata automatica d’emergenza o il riconoscimento automatico dei segnali stradali.

Tra i sistemi più utili ricordiamo in particolare il cruise control adattivo, un sistema capace di mantenere una velocità di crociera, modificando però costantemente l'andatura in base al traffico. Questo dispositivo è, infatti, in grado di ridurre o aumentare automaticamente la velocità in base alla situazione del traffico, mantenendo sempre la giusta distanza di sicurezza dagli altri veicoli, grazie all’utilizzo di radar e telecamere.

La frenata automatica d’emergenza invece un sistema in grado di evitare collisioni con altri veicoli se si procede a bassa velocità. Esiste poi il Lane Keeping System che, oltre ad avvisare il guidatore del superamento della linea di corsia, riporta automaticamente il veicolo nella carreggiata. Un sistema ideale in caso di lunghi viaggi, per prevenire possibili colpi di sonno. 

Tra i sistemi ADAS più diffusi troviamo anche il Blind Spot Assist, letteralmente “monitoraggio dell’angolo cieco”, in grado di tenere sotto controllo il cosiddetto “angolo morto” dello specchietto. In caso di un potenziale pericolo di collisione, questo sistema avverte il guidatore con un suono o con una vibrazione del volante.

Terminiamo con il Traffic Sign Recognition, sistema in grado di visualizzare i segnali stradali sulla strumentazione dell'auto grazie ad una telecamera puntata sulla strada.

Ricordiamo infine che in Europa, i sistemi di assistenza alla guida diventeranno obbligatori a partire dal 2022. Per le vetture già in commercio, omologate per la vendita prima del 2022, le nuove dotazioni diventeranno, invece, obbligatorie a partire dal 2024.

Le nuove auto dovranno montare le seguenti dotazioni di sicurezza: frenata automatica d'emergenza, regolazione intelligente della velocità, mantenimento attivo della corsia di marcia, predisposizione per il montaggio del rilevatore del tasso alcolemico, sistemi di rilevamento della stanchezza e della distrazione del guidatore, scatola nera e telecamera di retromarcia.

Se cercate nella zona di Perugia delle officine specializzate in questo tipo di installazioni, potete rivlgervi a: 

https://www.spacchetti.com/elettrauto-perugia/

https://www.autofficinacec.it/contatti

https://www.sihappy.it/perugia/

https://www.carrozzeriapiacenti.it/contatti/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento