Bmw serie 3 touring, la station che non tramonta mai

Elegante, versatile e tecnologicaLa, la familiare made in Germany ha fatto la storia di Bmw e con la settima generazione arricchisce il suo carattere premium

L’automobilista italiano ama le station wagon, vetture certamente più pratiche e versatili rispetto alle berline, auto che in molti casi sono divenute delle vere e proprie icone e che nel tempo riescono a rinnovarsi adeguandosi di volta in volta alle nuove tecnologie e all’evoluzione del design mantenendo immutato il proprio Dna. Un esempio concreto  è la Bmw serie 3 touring, un’auto diventata una vera e propria icona del marchio bavarese e che oggi, con la settima generazione, continua ad essere un punto di riferimento tra le station del segmento premium. La nuova serie 3 touring vanta una linea filante che resce in lunghezza e nel passo,  mantenendo proporzioni eleganti e ben equilibrate con un design moderno e sportivo. Sul nuovo frontale non potevano mancare  i proiettori a LED , ma come optional a pagamento sono disponibili i nuovi fari BMW Laserlight che permettono di illuminare la strada fino a 530 metri. 

Interni premium

Gli interni sono eleganti, con la console orientata verso il guidatore e l’ormai immancabile strumentazione digitale con display da 12,3 pollici con un’ampia possibilità di personalizzazione. Al centro della console spicca invece lo schermo da 10,25 pollici dell’impianto di infotainment che può essere gestito tramite l’apposita manopola  posizionata sul tunnel centrale. Il sistema multimediale permette di controllare in modo semplice ed intuitivo la navigazione satellitare con mappe 3D, l’impianto audio e la connettività per smartphone. Ovviamente non poteva mancare l’assistente vocale denominato  “BMW Intelligent Personal Assistant” che risponde ad ogni richiesta dopo essere strato attivato tramite il comando vocale “Hey BMW” che consente di gestire la navigazione, il telefono bluetooth, l’impianto audio e la climatizzazione. Il tutto senza mai staccare le mani dal volante. Sotto il profilo della sicurezza invece la nuova Serie 3 vanta una eccellente dotazione con i più sofisticati sistemi di assistenza alla guida (ADAS). Troviamo infatti  il Driving Assistant Professional che  sfrutta una fotocamera trifocale e un radar anteriore per monitorare cosa succede intorno all’auto.  Tra gli altri dispositivi c’è l’Active Cruise Control con funzione Stop & Go, il sistema Steering and Lane Control Assistant, che legge i segnali stradali riportandoli sul display (molto utile quello che segnala lo stop con un avviso acustico), c’è anche il sistema di mantenimento di corsia e la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni. 

Su strada 

Della nuova serie 3 touring abbiamo provato quella che è certamente la versione più apprezzata sul mercato italiano: la 320 D, un turbodiesel 4 cilindri da 2 litri in grado di erogare ben 190 Cv. Quello che si apprezza al primo impatto è la silenziosità e soprattutto la fluidità del propulsore che grazie alla turbina a fasatura variabile garantisce un’erogazione della potenza estremamente lineare ai regimi più bassi rendendo la guida divertente e dinamica soprattutto nel misto, dove, nonostante la lunghezza l’auto si destreggia con grande agilità grazie anche al cambio automatico a otto rapporti che reagisce in maniera perfetta. Altro elemento che favorisce una dinamica di guida divertente è la distribuzione dei pesi che in questa serie 3 touring è davvero ideale con una ripartizione 50:50, il che si traduce in un eccellente equilibrio dinamico che rende la vettura particolarmente agile specie nei cambi di direzione veloci e negli inserimenti in curva. L’assetto rivela un buon compromesso tra comfort e sportività, l’auto assorbe bene le asperità, anche se c’è da dire che la scelta dei cerchi da 19 pollici non si rivela ideale in presenza di strade sconnesse e con qualche buca di troppo. Passando invece al rendimento ed ai consumi possiamo affermare che il risultato è davvero eccellente. Guidando normalmente sia in città che sui percorsi extraurbani ed autostradali si possono percorrere anche 20 km con un litro di gasolio. 

Motorizzazioni e prezzi

Le motorizzazioni disponibili sulla nuova serie 3 sono prevedono tre motorizzazioni diesel e due benzina. Si parte  con il diesel 2.0 litri quattro cilindri con potenze di 150 CV (318d), 190 CV (320d), e il 3.0 litri sei cilindri in linea da 265. Sul fronte dei benzina troviamo il 2.0 litri quattro cilindri declinato nella versione da 184 CV (320i) e in quella da 258 CV (330i). in estate arriverà  la ibrida plug-in da 252 CV denominata 330e PHEV.  
I prezzi della nuova serie 3 touring partono da 45.350 euro per la 320i benzina da 184 cavalli, mentre per il diesel si parte da 41.600 euro per la 318 d da 150 Cv. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 aprile: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 aprile: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 aprile: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 aprile: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 aprile: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 aprile: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento