rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Trasporti

Bambini in auto: cosa dice il codice della strada

Tutto quello che bisogna sapere sul trasporto dei bambini in auto, a riguardo delle norme di sicurezza previste dal Codice della Strada

Quando si trasportano dei bambini in auto è indispensabile usare la massima prudenza per tutelare al massimo possibile la loro incolumità. Per questo motivo è obbligatorio anche per legge trasportare i bambini con gli appositi seggiolini per auto, definiti "sistemi di ritenuta per bambini".

L'utilizzo è regolato dall’art. 172 CdS, la medesima norma che prevede l’utilizzo delle cinture di sicurezza da parte di tutti gli occupanti i sedili di un veicolo.

L’art. 172 del codice della strada prevede che tutti i bambini di statura inferiore a 1,50 m debbano essere assicurati al sedile con sistemi di ritenuta per bambini che siano:

  • adeguati al loro peso;
  • di tipo omologato.

Le norme di riferimento che regolano questo argomento sono disponibili nel sito web della Polizia di Stato.

Seggiolini per auto: quale scegliere

Ecco la classificazione dei seggiolini per auto in base al peso del bambino, secondo la seguente classificazione in gruppi:

  • Gruppo 0 (fino a 10 kg, dalla nascita ai 12 mesi circa);
  • Gruppo 0+ (fino a 13 kg, dalla nascita ai 18 mesi circa). Normalmente vanno posizionati sul sedile posteriore in senso contrario a quello di marcia. Se posizionati sul sedile anteriore deve essere disattivato l’airbag;
  • Gruppo 1 (9-18 kg, dai 9 mesi ai 4 anni circa);
  • Gruppo 2 (15-25 kg, da 3 a 6 anni circa);
  • Gruppo 3 (22-36 kg, da 5 a 12 anni circa).

I sistemi di ritenuta non integrali, privi di schienale, (c.d. rialzi), omologati ai sensi del R44/04 possono essere utilizzati solo per i bambini di altezza superiore ai 125 cm. Tuttavia, i modelli di rialzi senza schienale per bambini sotto i 125 cm (già disponibili sul mercato) restano ancora in vendita sino ad esaurimento.

I seggiolini omologati i-Size, fanno riferimento al R129/1 e prevedono l’installazione di tipo ISOFIX, un sistema di fissaggio internazionale e standardizzato al sedile dell’auto senza l’utilizzo della cintura di sicurezza, che però presuppone una specifica predisposizione dell’automobile.

Dove reperire le informazioni sul tipo di seggiolino

Oltre che chiederle al rivenditore del vostro seggiolino, le informazioni relative all’omologazione sono riportate in un’apposita etichetta attaccata al seggiolino stesso.

I bambini per i quali è prescritto l’uso obbligatorio del seggiolino possono essere trasportati anche sul sedile anteriore, rispettando le prescrizioni dei singoli regolamenti per ciò che concerne il posizionamento in senso contrario o uguale a quello di marcia, ad eccezione di quelli rientranti nel gruppo 0 che possono essere installati solo sul sedile posteriore.

Se rivolti all’indietro, l’airbag frontale deve essere disattivato.

Dispositivi anti abbandono

Dallo scorso Marzo 2020 è entrato in vigore l'obbligo di dotare i propri seggiolini di sistemi anti abbandono, quando si trasportano bambini entro i 4 anni di età. Per maggiori informazioni, leggete la nostra guida al riguardo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini in auto: cosa dice il codice della strada

PerugiaToday è in caricamento