Mercoledì, 12 Maggio 2021
Imprese

Prestito d'onore e agevolazioni a fondo perduto per studenti, micro imprese e autonomi: come richiederlo a Perugia

Ecco come accedere ai finanziamenti per la promozione delle micro imprese o di progetti imprenditoriali senza avere le "spalle coperte"

Il prestito sociale d'onore vuole essere uno strumento per ssostenere la creazione di nuove imprese, in particolare promuovendo progetti di autoimpiego che, per le loro caratteristiche, vengono esclusi dai benefici della legge regionale 12/95, così come modificata dalla legge regionale n. 4/2011. Inoltre, questi porgetti non potrebbero benficiare neanche di altre linee di finanziamento, in quanto proposti da soggetti che non dispongono di capacità di garanzia propria e non sono comunque in grado di far ricorso autonomamente al credito bancario ordinario. Ecco perché è nato il prestito d'onore, strumento adeguato a questo tipo di iniziative.

Come richiedere il prestito d'onore

Per accedere a questa misura occore essere in possesso dei seguenti requisiti: 

  • la maggiore età e lo stato di disoccupazione alla data di presentazione della domanda, oltre che la residenza italiana alla data del 1 gennaio 2000 oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda
  • nel caso di microimprese e franchising, devono essere in possesso dei requisiti suddetti almeno la metà numerica dei soci in possesso di almeno la metà del capitale sociale o delle quote
  • per gli studenti che vogliono accedere al prestito d’onore è necessario essere residenti in Italia, iscritti in una delle università italiane e in possesso dei requisiti di reddito e di merito stabiliti dalla legge 390/1991.

Per lavoratori autonomi, microimprese, e franchising il prestito d’onore è gestito da Invitalia Autoimpiego, che è l'Agenzia Nazionale per l'Attrazione degli Investimenti e dello Sviluppo d'Impresa. La domanda può essere presentata online, indicando le finalità della richiesta, compilando e inoltrando la domanda disponibile sul sito di Invitalia. Quando i prestiti d’onore sono erogati da altri soggetti, come ad esempio, le Regioni o i Comuni, la domanda va inoltrata a questi ultimi enti secondo le modalità previste dal bando.

Per studenti il prestito d’onore è erogato con convenzioni tra le università e le banche. Per presentare domanda bisogna dunque rivolgersi alla segreteria dell’ateneo in cui si sta effettuando il corso di studi, dove ci si può anche informare su quali siano le banche in convenzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestito d'onore e agevolazioni a fondo perduto per studenti, micro imprese e autonomi: come richiederlo a Perugia

PerugiaToday è in caricamento