Piccola guida al bollo auto: come si paga, quanto costa, chi è esente

Il bollo auto è una tassa regionale dovuta da chi risulta intestatario di un'auto: ecco come calcolarne il costo esatto, la data di scadenza per il rinnovo e dove si può andare a pagare

Il bollo auto, detto anche "tassa regionale automobilistica" è un tributo regionale a cui devono attenersi tutti i possessori di un'auto indicati dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Il bollo deve perciò essere pagato annualmente da chi risulta proprietario di una o più automobili, indipendentemente dal fatto che il veicolo circoli o meno e che sia poi lui l’effettivo utilizzatore dello stesso.

Come si paga

L'importo dovuto non è uguale per tutti, ma si calcola in base alla potenza del veicolo, espressa in kW oppure in cavalli,  a al suo impatto ambientale. Ogni regione in Italia ha dei parametri di riferimento, ecco perché l'ammontare della cifra per uno stesso veicolo può variare da una regione all'altra. L'automobilista può verificare quanto dovrà pagare ed entro quale data consultando la pratica risorsa online disponibile sul sito dell’ACI o su quello dell’Agenzia delle Entrate.

Dove si può pagare il bollo

Il bollo auto può essere pagato presso un ufficio postale, presso le delegazioni ACI, tramite un'agenzia di pratiche automobilistiche, ma anche nelle tabaccherie Lottomatica e, per alcune regioni, anche online.

Per quanto riguarda veicoli di nuova immatricolazione, il bollo auto va versato entro il mese di immatricolazione, pena una mora che aumenta con il crescere del ritardo, mentre non si è tenuti a versare il bollo nei casi di furto dell'auto, di vendita o di demolizione.

Quando si è esenti dal bollo auto: leggi qua

I casi più comuni di esenzione sono quelli di invalidità certificata del proprietario dell'auto, l'appartenenza dell'automobile al registro delle auto storiche o di interesse collezionistico, il basso livello di inquinamento dell'auto (motore a metano, GPL, elettrico o ibrido).

Se vi siete dimenticati di pagare il bollo auto negli ultimi anni, niente paura: il sistema di calcolo in automtico vi addebiterà il pregresso, con l'aggiunta di una mora, che si calcola in base al numero di giorni di ritardo. Non è una cifra altissima (la mora) ma... meglio non avere sospesi!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento