Il latte e suoi mille utilizzi: non solo salute, ma anche utilità

Quanti insospettabili utilizzi che può avere latte vaccino! Nella cura della casa è davvero un alleato formidabile per pulire, ammorbidire, smacchiare... ecco come utilizzarlo

Il latte è un alimento presente da sempre nella nostra cultura. Ed è anche, quello materno, il primo alimento con cui veniamo a contatto alla nascita, quello che ci ha nutrito, dissetato, consolato nelle fasi più remote della nostra infanzia.

Forse non tutti sanno però che il latte vaccino, largamente diffuso nella nostra alimentazione, può avere un’infinità di utilizzi, alcuni davvero insospettabili. Vediamone alcuni.

Alcuni insoliti ma efficaci utilizzi del latte

Ridare vita alla lana infeltrita: se avete fatto infeltrire con un lavaggio troppo violento il vecchio maglione di lana fatto dalla nonna a cui siete tanto affezionati, niente disperazione. Riempite una bacinella di acqua fredda e aggiungete un po’ di latte (un quarto di litro di latte per ogni litro di acqua). Immergete il capo infeltrito e lasciatelo in ammollo per una giornata. Poi sciacquatelo, mettetelo tra due teli di spugna abbastanza spessi in modo da assorbire l’umidità e stendetelo su una superficie piana, lasciando che si asciughi completamente. Tornerà morbido come nuovo!

Piatti anneriti: se un piatto del vostro servizio si è annerito, immergetelo in una ciotola con del latte caldo e lasciatelo a mollo finché il latte si sarà raffreddato. I segni scuri andranno via sicuramente.

Scarpe di vernice lucide: non vanno mai spazzolate, ma spolverate con un panno morbido e si puliscono con una spugna imbevuta di latte, asciugandole con una pezza pulita.

Tovaglia da tavola come nuova: se su una tovaglia sono rimasti segni di vino, scaldate un po’ di latte e bagnate la zona interessata, lasciando agire per qualche minuto. Poi spazzolate il punto macchiato e lavate a mano o in lavatrice. Risultato perfetto garantito.

Per le invincibili macchie di frutta, passatevi sopra prima acqua e sapone, poi tamponate con un panno imbevuto di latte. Il latte unito all’aceto è invece lo smacchiatore perfetto delle macchie d’inchiostro. Il latte bollente, infine, è il rimedio più efficace per rimuovere le macchie di muffa dagli indumenti, sciacquandolo poi con acqua calda.

Argenteria come nuova: l’argento è bello ma fa un brutto scherzo: tende ad annerirsi con il tempo. Per farlo tornare come nuovo mettete del latte (anche scaduto) in una ciotola, immergete le posate o l’argenteria che volete pulire aggiungendo anche del succo di limone.

Lasciatele riposare, poi estraetele dal liquido, appoggiatele su un panno e asciugatele.

Toccasana per mobili antichi: per pulire i mobili antichi e intagliati l’ideale è  uno spazzolino da denti morbido per le scanalature. Passate un panno intinto nel latte tiepido, asciugate con un altro panno e lucidate infine con olio di lino incolore.

Trattamento di “bellezza” per divani in pelle: immergete una pezzuola in latte non pastorizzato tiepido, strizzatela e passatela leggermente sulla superficie di pelle interessata. Lo sporco sparirà e il pellame diventerà più morbido.

Per altri oggetti in pelle come borse, cinture guanti e scarpe, mixate acqua e latte in parti uguali e passate questa soluzione con un batuffolo di cotone sul capo da pulire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento