Una trasmissione intera dedicata a quel "Torzone"; la frase choc sulla campagna pubblicitaria del minimetrò

Una trasmissione su TEF per mettere a fuoco il “torzone” della comunicazione Minimetro e per parlare di molto altro. Adempie egregiamente al compito di un focus sulla questione (ormai assurta a dimensione virale), il giornalista Mario Mariano che, martedì sera su TEF alle 20:30, propone un incontro di sicuro interesse nella sua seguitissima trasmissione “Testimonianze dall’Umbria”.

Mariano ha chiamato a dibattere sul dialetto, e sulla sua spendibilità in termini comunicativi, alcuni ospiti di riguardo. Primo fra tutti Angelo Buonumori, geniale creatore di una campagna di comunicazione che ha centrato l’obiettivo del classico “pugno nello stomaco” (“ma una seconda fase – precisa – entrerà nel merito in termini specifici con testimonial di meritata notorietà”).

“Effetto amplificato – sostiene il nostro Inviato Cittadino Sandro Allegrini, fondatore dell’Accademia del Dónca – da visioni di parte, finendo col far prevalere posizioni che antepongono al giudizio il pregiudizio ideologico-politico, pro o contro il Minimetro”. Terzo invitato: il professor Carmine Varasano, stimato ex docente del liceo Mariotti, intellettuale di rango e apprezzato per il suo divergente sentire: “Non interrogare lo studente – dice – ma avviare un leale dialogo che, per essere tale, deve partire dalla dimensione linguistica e antropologica dell’interlocutore”.

Terzo ospite in studio: la dinamica Elisa Dogana che ha tracciato le linee operative e la dimensione culturale del suo Wedding Lab Design, una struttura che si mette a disposizione delle coppie in odore di sponsali, offrendo un complesso di servizi d’eccellenza, dalle partecipazioni alle bomboniere. Mario Mariano, da smaliziato analista della realtà sociale e culturale, ha posto domande puntuali e pertinenti, stimolanti e provocatorie, allo scopo di portare allo scoperto l’identità e la caratura culturale dei suoi ospiti.

Che hanno partecipato a questo incontro con levità e simpatia. Vasta la gamma dei temi toccati: il dialetto, insomma, non solo in chiave di comunicazione, ma osservato in una prospettiva storica, sociale, letteraria e antropologica. Una trasmissione che non deluderà quanti amano un dibattito brillante che non rinuncia a leggere nelle lingue locali una precisa testimonianza su un modo di stare al mondo che è di ieri, ma anche di assoluta contemporaneità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento