Nuovo business in Umbria: fondi dalla Regione per distributori pubblici per le auto elettriche

Arrivano i fondi per ampliare la rete di distributori per la ricarica di tutti quei veicoli ad energia elettrica. L'annuncio è stato dato dall'assessore regionale all'ambiente, Fernanda Cecchini, che ha predisposto un pacchetto di sostegno a privati e società pari a circa 360 mila euro.  

Dei finanziamenti potranno beneficiare, previo invio dell’apposita domanda di adesione che a breve sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria, sia soggetti pubblici che soggetti privati, in quanto le risorse a disposizione sarannocripartita in quattro parti: infrastrutture di ricarica pubbliche (40 per cento, pari a 143.358,40 euro), impianti di distribuzione carburante (30 per cento, pari a 107.518,80 euro), infrastrutture di ricariche private accessibili al pubblico (15 per cento, pari a 53.759,40 euro) e infrastrutture di ricariche private (15 per cento, pari a 53.759,40).

Il mercato delle vendite delle automobili elettriche ha fatto segnare nell’ultimo anno un aumento esponenziale: +47,8%. Per una ricarica completa in media ci vogliono 4 ore da colonnina pubblica enel, 8 ore da casa mentre con i nuovi distributori si potrebbe arrivare ad un tempo di 40-60minuti. L'autonomia delle auto completamente elettriche è arrivata ad oggi intorno ai 280 chilometri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento