menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Feliciano

San Feliciano

Antenna di 25 metri "piantata" a San Feliciano: "Così si uccide la bellezza del Trasimeno"

Nei giorni scorsi è nato ufficialmente il comitato di San Feliciano (frazione di Magione) con l'obiettivo di togliere immediatamente un'antenna di telefonia mobile, alta 25 metri. Ecco le motivazioni dei cittadini "arrabbiati"

Torna la battaglia delle antenne di telefonia mobile che metterebbero a rischio sia la salute dei cittadini che deturberebbe i paesaggi più belli dell'Umbria. Nei giorni scorsi è nato ufficialmente il comitato di San Feliciano (frazione di Magione) con l'obiettivo di togliere immediatamente un'antenna di telefonia mobile, alta 25 metri, che, secondo i cittadini in lotta,  "è stata installata in un punto estremamente visibile e impattante dai punti più caratteristici del paese (Lungolago, Pontile Vecchio, Pontile Nuovo, Darsena Centrale, e Darsena a Sud del Paese, Piazza Principale)".

E quindi sarebbe altamente lesiva dell’immagine di San Feliciano, "paese che ha puntato per la sua promozione sul paesaggio, sull’ambiente, e sulle tradizioni locali, in particolar modo la pesca professionale". Il comitato contesta altri 4 punti che ruotano intorno all'antennone di telefonia mobile: l'apparecchio dista solo 240 metri dalla Scuola Materna ed Elementare del Paese; l’istallazione è avvenuto senza minimamente coinvolgere la cittadinanza di San Feliciano; ed infine il paese da diversi anni si sta muovendo per ottenere la linea ADSL via cavo, ad impatto ambientale e paesaggistico irrilevante, senza ancora averla ottenuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento