Lunedì, 18 Ottobre 2021
Università

Corso di alta formazione per diventare criminologo, ecco chi può frequentarlo

L’iniziativa sarà presentata giovedì 23 settembre 2021 alle ore 11 nell’Aula magna di Ateneo dal rettore Maurizio Oliviero, alla presenza di due docenti: il generale Luciano Garofano e il colonnello Sergio Schiavone, comandante dei Ris di Roma

Non si tratta di fiction, ma di reatà. Assistere a un’autopsia, andare a lezione di tiro al poligono e rilevare le tracce nascoste di sangue con il Luminol a fianco degli investigatori del Ris. Sono alcune delle opportunità offerte ai partecipanti alla nuova edizione (2021-2022) del Corso di alta formazione in Scienze criminologiche e tecniche di indagine, unico nel suo genere, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, in collaborazione con Hook 231 S.r.l, società nata come Spin off accademico.

L’iniziativa sarà presentata giovedì 23 settembre 2021 alle ore 11 nell’Aula magna di Ateneo dal rettore Maurizio Oliviero, alla presenza di due docenti: il generale Luciano Garofano e il colonnello Sergio Schiavone, rispettivamente ex comandante dei Ris di Parma e attuale comandante dei Ris di Roma.

Come si svolgeranno le lezioni

Le lezioni (nella doppia modalità in presenza e da remoto su piattaforma Teams) saranno tenute da alcuni tra i maggiori esperti italiani che operano a vario titolo nell’ambito del processo penale: professori, magistrati, avvocati, appartenenti alle forze dell’ordine, consulenti, periti, figure del settore penitenziario. Tra gli altri, vanno citati i nomi di Giuseppe Sartori (Neuroscienze forensi) e Cinzia Gimelli (Psicologia investigativa).

Il corso (180 ore di didattica frontale ed esperienze pratiche compresa quella, facoltativa al Dipartimento di Medicina per l’autopsia) sarà concentrato in due week-end ogni mese dal 15 ottobre 2021 a maggio 2022).

L’obiettivo è fornire le competenze multidisciplinari ormai divenute indispensabili nel settore penale. Analisi della scena del crimine, raccolta delle impronte digitali, prova del DNA, esame della morfologia delle tracce di sangue, psichiatria forense, criminal profiling, digital forensics, l’applicazione delle neuroscienze nel crimine: tutte modalità innovative di investigazione penale, che lo sviluppo di scienza e tecnologia è andato imponendo a livello operativo.

Si tratta di un approfondimento accademico altamente qualificato e qualificante. L'iscrizione sarà possibile fino all'esaurimento dei 35 posti disponibili e comunque non oltre l’8 ottobre 2021. Il corso è riservato, alternativamente, a quanti hanno conseguito una laurea almeno triennale negli ambiti medici, giuridici, psicologici, psichiatrici, sicurezza, scienze politiche, sociali, sociologici, scienze della formazione, chimica, biotecnologia e biologia; e agli studenti di corsi di laurea nei medesimi ambiti iscritti almeno al terzo anno del proprio corso nell’anno accademico 2021-2022 .

Per info su costi e iscrizioni: dott. Adriano Ferranti 3392329326 – 0755852533

mail: adriano.ferranti@unipg.it

link: https://www.giurisprudenza.unipg.it/didattica/corso-alta-formazione-in-scienze-criminologiche-e-tecniche-di-indagine

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso di alta formazione per diventare criminologo, ecco chi può frequentarlo

PerugiaToday è in caricamento