rotate-mobile
Università

Diventare criminologo, ecco il corso per specialisti offerto dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Perugia

Un percorso di approfondimento specifico per magistrati, avvocati, appartenenti alle forze di polizia, consulenti, periti, figure del settore penitenziario

Prenderanno il via il 28 ottobre 2022 le lezioni del Corso in "Scienze criminologiche e tecniche di indagine" istituito dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Perugia, con il coordinamento e la direzione scientifica della Prof.ssa Mariangela Montagna.

Le scienze forensi e, tra queste, l’apporto della criminologia e della criminalistica, hanno assunto negli ultimi anni una particolare rilevanza nella ricostruzione del fatto di reato. Le indagini preliminari costituiscono il fulcro del processo penale. Alle indagini tradizionali si affiancano le indagini tecnico-scientifiche. A chi opera nell’ambito del processo penale sono, quindi, richieste competenze multidisciplinari, quelle che questo tipo di percorso accademico vuole offrire. 

I contenuti del corso

Tra le materie oggetto del corso in Scienze criminologiche ci sono:

  • analisi della scena del crimine,
  • impronte digitali,
  • prova del DNA,
  • esame della morfologia delle tracce di sangue, 
  • criminal profiling, 
  • digital forensics, 
  • psichiatria forense,
  • applicazione delle neuroscienze nel crimine

SI tratta di argomenti che costituiscono soltanto alcune delle nuove modalità di investigazione penale.

Queste attività sono di grande impatto nella ricostruzione del reato, ma richiedono specifiche competenze multidisciplinari, scientifiche e giuridiche per tutti i soggetti chiamati ad operare in questo settore: magistrati, avvocati, appartenenti alle forze di polizia, consulenti, periti, figure del settore penitenziario.

Il “Corso di alta formazione in scienze criminologiche e tecniche di indagine” attraverso una puntuale analisi degli ambiti riguardanti le scienze forensi e un approfondimento sui progressi tecnico-scientifici nelle tecniche di indagine mira ad offrire strumenti indispensabili per operare in questo campo.

Le materie del Corso

  • Diritto penale
  • Diritto processuale penale
  • Diritto penitenziario
  • Epistemologia e prova scientifica
  • Criminologia
  • Sociologia della devianza
  • Vittimologia
  • Criminalistica  
  • Indagini biologiche forensi
  • Indagini tossicologiche
  • Indagini balistiche
  • Indagini dattiloscopiche 
  • Indagini digitali 
  • Indagini grafologiche 
  • Medicina legale 
  • Psichiatria forense 
  • Psicologia giuridica 
  • Psicologia investigativa 
  • Neuroscienze forensi 
  • Metrologia forense
  • Intelligenza artificiale
  • Pubblica sicurezza e prevenzione.

Tra i docenti del Corso vi sono il Gen. Luciano Garofano (Biologo, già comandante del R.I.S. di Parma) – Modulo Indagini biologiche forensi e criminalistica; il Col. Sergio Schiavone (Comandante del R.I.S. di Roma) - Modulo indagini tossicologiche e criminalistica; il Prof. Giuseppe Sartori (Professore ordinario di Neuroscienze e Neuropsicologia forense, Università di Padova) – Modulo Neuroscienze forensi.

Come si svolge il corso

Il percorso formativo, tenuto da alcuni tra i maggiori esperti italiani nei vari settori interessati dal corso, sarà erogato in 18 fine settimana, oltre le attività pratiche (parte teorica e focus su casi pratici). Si svolgerà in due fine settimana al mese alternati, il venerdì pomeriggio (dalle 14.30 alle 17.30) ed il sabato per l’intera giornata (9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30), dal 28 ottobre 2022 a maggio 2023 presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia e si concluderà con la discussione degli elaborati finali a cui seguirà la consegna dell’attestato di partecipazione al Corso.

Sarà possibile frequentare le lezioni anche da remoto atraverso la piattaforma Microsoft Teams di Ateneo.

Laboratori

Sono previste acneh alcune esperienze pratiche:
 - Presso il Dipartimento di Scienze chirurgiche e biomediche - Medicina Legale per assistere (su base volontaria) all'autopsia cadaverica;
 - Presso il Poligono cittadino per dimostrazioni sulle armi e la balistica;
 - Presso il Dipartimento di Giurisprudenza il Colonnello Sergio Schiavone, comandante RIS Roma, terrà una lezione pratica su una serie di procedure utilizzate nei laboratori del RIS.
 - Presso il Dipartimento di Giurisprudenza verrà riprodotta dal vivo una scena del crimine nei minimi dettagli e ricostruito il percorso criminale che ha condotto a quell’evento: il Generale Garofano spiegherà le modalità attraverso cui procedere in sede di sopralluogo e illustrerà in concreto le più importanti tecniche di repertamento delle diverse tracce di reato; si procederà poi ad analizzare delle tracce di reato, ad effettuare un combur test, a sperimentare in concreto la tecnica del luminol (luci forensi).

Modalità di iscrizione

Il corso inizierà il 28 ottobre 2022 e terminerà a maggio 2023 con durata di un anno.

Il costo di partecipazione è di 2700,00 + IVA

Le iscrizioni sono già aperte e fino al 22 ottobre 2022 Sono previste agevolazioni per hi si iscrive entro il 15 settembre 2022

Info Dott. Adriano Ferranti: adriano.ferranti@unipg.it / 075.5852533 / 339.2329326

Per ricevere informazioni e per iscriversi al corso in Scienze criminologiche e tecniche di indagine è possibile consultare questo link.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventare criminologo, ecco il corso per specialisti offerto dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Perugia

PerugiaToday è in caricamento