rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Scuola Norcia

Futuri geometri laureati, ora si maturano crediti universitari anche nella scuola superiore, ecco come

A Norcia si è svolto un tavolo tecnico composto da dirigenti di istituti Cat, docenti universitari e geometri per stabilire modalità e tempistiche di svolgimento dei laboratori di di Disegno, Topografia, Estimo, Sicurezza in tutta la regione

Buone notizie per gli aspiranti studenti del corso di laurea triennale in ‘Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell’ambiente e del territorio’ dell’Università degli studi di Perugia. Nei giorni scorsi infatti  si è tenuto all’Istituto omnicomprensivo De Gasperi-Battaglia di Norcia il primo incontro del relativo tavolo tecnico composto da dirigenti scolastici degli istituti Cat (Costruzioni, Ambiente e Territorio) dell’Umbria, docenti dell’ateneo perugino e delegati dei Collegi dei geometri di Perugia e Terni. A coordinarlo è il professore Massimiliano Gioffrè. In questa occasione si è stabilita l’attivazione, all’interno dei vari istituti Cat della regione, di laboratori tecnici rivolti agli studenti del nuovo corso di laurea abilitante e professionalizzante, ma frequentabili anche dagli studenti delle secondarie di secondo grado all’ultimo anno del corso Cat, che intendono proseguire gli studi all’università nell’indirizzo LP-01, Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio.

Tutti i dirigenti scolastici hanno dato la loro disponibilità e presto verrà stilato il calendario e le località, diffuse su tutto il territorio regionale, in cui si terranno i quattro laboratori di Disegno, Topografia, Estimo, Sicurezza.

“È una sfida importante e innovativa non solo per la scuola, ma per tutti gli addetti ai lavori – ha commentato il presidente del Collegio dei geometri di Perugia Enzo Tonzani –. Con questa soluzione abbiamo cercato di evitare che gli studenti si dovessero spostare verso il capoluogo di regione. Sono laboratori che rilasciano Crediti formativi universitari (Cfu), ma sono aperti anche agli studenti delle superiori che, frequentandoli a loro volta, si potranno vedere riconosciuti quei crediti al momento dell’iscrizione all’università. È un ulteriore segno di apertura e vicinanza verso i ragazzi affinché siano incentivati a scegliere questa strada e questo percorso scolastico che può offrire loro grandi soddisfazioni, sia dal punto di vista culturale che professionale”.

La grande richiesta di geometri in Umbria

“In tutta l’Umbria, d’altronde – prosegue Tonzani –, la figura professionale del geometra è fortemente richiesta dal tessuto socio-economico. Non si riescono a formare abbastanza giovani per soddisfare questa domanda. La prospettiva è, quindi, quella di un lavoro sicuro appena terminati gli studi, e un campo di applicazione delle proprie conoscenze e capacità che può spaziare anche verso tematiche oggi particolarmente sentite dai ragazzi come la tutela dell’ambiente e la sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Intanto, sono già trentacinque gli studenti delle secondarie di secondo grado e universitari che hanno dato la propria adesione a partecipare ai laboratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuri geometri laureati, ora si maturano crediti universitari anche nella scuola superiore, ecco come

PerugiaToday è in caricamento