Borse di studio per scuola primaria e secondaria e rimborsi rette per la fascia 0-6, al via le domande

I due bandi sono stati messi in campo dalla Regione Umbria per offrire un sostegno concreto alle famiglie in un momento difficile e prevenire il fallimento educativo e formativo

A partire dalle 12 di oggi e fino al prossimo 24 Febbraio, sarà possibile inoltrare la richiesta di concessione di borse di studio per studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado e per il sostegno alle famiglie nel il pagamento delle rette dei servizi socio-educativi per l’infanzia 0-6 anni. I bando sono reperibili nel portale della Regione Umbria e, come spiega l'assessore regionale all'istruzione, Paola Agabiti, in un post Facebook, sono stati emessi per essere "vicini a studenti e famiglie con aiuti concreti".

L’assessore regionale all’Istruzione annuncia anche il portale dedicato (https://sostegno-istruzione.regione.umbria.it/) attraverso il quale tutti i soggetti interessati, previa registrazione, potranno inoltrare la domanda ed ottenere tutte le informazioni utili attinenti alle due iniziative.

Per i due bandi la Regione Umbria ha stanziato complessivamente 7.5 milioni di euro (4 milioni per il bando borse di studio e 3.5 milioni di euro per il contributo rette 0-6 anni), grazie alle risorse comunitarie. Per ciò che riguarda le borse di studio straordinarie il bando prevede un importo di 200 euro per gli alunni delle scuole primarie, 400 euro per quelli delle secondarie di primo grado e 500 euro per gli studenti delle secondarie di secondo grado. Quanto invece al bando per il contributo per il pagamento delle rette per i servizi socio-educativi e per le scuola dell’infanzia, sia pubbliche che private, questo sarà erogato per tutto il periodo dell’annualità 2020/2021, e prevede tre fasce di rimborsi: il 100% per chi ha un reddito Isee fino a 10 mila euro; 80% per i redditi Isee compresi tra 10 e 15 mila euro; 60% per i redditi Isee compresi tra 15 mila e 25 mila euro.

La compilazione online delle domande potrà essere effettuata esclusivamente accedendo al portale dedicato daò ì 25 gennaio (a partire dalle ore 12) e fino alle 12.00 del 24 febbraio 2021.

"Si segnala che nel portale è presente una sezione FAQ, utile a trovare risposte alle domande più frequenti. Per ulteriori informazioni è possibile accedere alla sezione “Contatti” ed inviare un messaggio", aggiunge in una nota la Regione.

"Grazie a questo portale – scrive l’assessore Agabiti, nel saluto che apre la ‘pagina dedicata’ - si può accedere velocemente e in maniera semplice a due iniziative, attraverso le quali la Regione Umbria sostiene il diritto allo studio dei nostri ragazzi, per contrastare il rischio di fallimento educativo e formativo precoce a seguito dello stato di emergenza in cui ancora ci troviamo”.

“Attraverso le borse di studio per gli studenti e il rimborso delle rette pagate per i servizi educativi 0-6 anni, diamo – prosegue - un ulteriore segnale di vicinanza al mondo della scuola e dell’educazione, e assicuriamo un aiuto concreto alle famiglie in questa difficile fase emergenziale. Garantire la continuità educativa e formativa delle giovani generazioni è una nostra priorità, da loro bisogna ripartire – conclude Agabiti - per costruire un futuro di benessere e di conoscenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • #Gemma cerca Volontari Digitali, al via due corsi di formazione

Torna su
PerugiaToday è in caricamento