rotate-mobile
Formazione Marsciano

Lotta a leucemie e linfomi, a Michele Pioppi la borsa di studio Aull ‘Maria Pia Briziarelli’

Assegnata allo studente del liceo scientifico ‘Salvatorelli-Moneta’ di Marsciano con il miglior voto agli esami e che poi si è iscritto a Medicina

È stata assegnata al giovane studente Michele Pioppi la seconda edizione della borsa di studio promossa dall’Associazione umbra per lo studio e la terapia di leucemie e linfomi (Aull), intitolata alla memoria della sua fondatrice e storica presidente Maria Pia Briziarelli, scomparsa nel 2018. Un riconoscimento che viene attribuito annualmente allo studente del liceo scientifico ‘Salvatorelli-Moneta’ di Marsciano, che abbia riportato la miglior votazione agli esami di Stato e che si sia poi iscritto alle facoltà di Medicina o di Scienze infermieristiche. La cerimonia di consegna della borsa di studio si è svolta giovedì 23 marzo al teatro Concordia di Marsciano alla presenza di Francesca Gobbi, dirigente scolastico dell’Istituto omnicomprensivo ‘Salvatorelli-Moneta’, Stefano Dagioni, presidente dell’Aull, Francesca Mele, sindaco di Marsciano, Gianluca Tuteri, vicesindaco di Perugia, Cristina Mecucci, direttore della Struttura complessa di ematologia dell’Azienda ospedaliera di Perugia, e Roberto Rettori, delegato per il settore ‘Orientamento, tutorato e divulgazione scientifica’ dell’Università degli studi di Perugia. In rappresentanza della famiglia Briziarelli era presente la sorella di Maria Pia, Anna Teresa Briziarelli Meneghini.

“L’obiettivo di questa borsa di studio – ha spiegato dal palco il presidente dell’Aull, Dagioni – è quello di motivare gli studenti a intraprendere un percorso di studi nell’ambito della lotta a leucemie e linfomi, le malattie cioè contro le quali combattiamo con la nostra piccola opera, aiutando ricercatori e malati”. “Per il secondo anno – ha affermato la dirigente Gobbi – i nostri studenti hanno la possibilità di accedere a una borsa di studio importante. L’interesse verso le facoltà di Medicina e Scienze infermieristiche è molto forte tra i nostri ragazzi e, grazie anche a queste borse, le nuove generazioni possono dare un importante contributo alla ricerca e, in particolare, alla lotta ai linfomi. La collaborazione con Aull e la famiglia Briziarelli rimarca, inoltre, la stretta connessione tra il nostro istituto e la città, e contribuisce alla crescita e al futuro dei nostri giovani”. L’Aull, infatti, venne fondata nel 1985 da Maria Pia Briziarelli che per alcuni anni fu anche presidente dell’azienda di famiglia Fbm-Fornaci Briziarelli Marsciano. L’obiettivo: raccogliere fondi da destinare alla ricerca per lo studio di linfomi e leucemie. I fondi che ogni anno l’associazione raccoglie vengono poi assegnati alle strutture di Oncoematologia di Perugia e Terni, in base alle loro esigenze. Nel 2021 la decisione di istituire una borsa di studio in omaggio alla figura di Maria Pia Briziarelli. E così, anche all’ex studente del liceo marscianese Michele Pioppi è stato assegnato un contributo di 3 mila euro a sostegno dei suoi studi. “Tra i motivi che mi hanno spinto a scegliere la facoltà di Medicina – ha commentato lo stesso Michele Pioppi – c’è sicuramente una forte empatia verso il prossimo, ma anche la passione per questa scienza e un po’ di ambizione. Aver scelto il liceo di Marsciano è stato fondamentale per la mia preparazione, ma la scuola è importante sempre, perché oltre allo studio è anche divertimento, collante e momento di aggregazione. E senza questo non sarebbero venuti neanche i risultati ottenuti finora”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta a leucemie e linfomi, a Michele Pioppi la borsa di studio Aull ‘Maria Pia Briziarelli’

PerugiaToday è in caricamento