menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubrica weekend. Saldi, befane e presepi in tutta l'Umbria: ecco dove andare

Tanti gli appuntamenti in tutta l'Umbria. Ecco i migliori scelti per voi

Ultimo weekend di feste natalizie. L'Epifania arriverà a chiudere questo periodo di abbuffate, divertimento e regali. Ma non disperate, per chi fosse intenzionato a continuare con gli acquisti è bene sapere che nel centro storico di Perugia e nei vari supermercati si potranno fare dei veri e propri affari con l'inizio dei saldi. Ma non è questo l'unico appuntamento. Domenica arriva la Befana per grandi e piccini.

Il 6 gennaio è tutto dedicato ai più piccoli anche a Gualdo Tadino, alle 16.00 in via Storelli, l’inaugurazione della Casa della Befana, mentre alle 17.00 in Piazza Martiri della Libertà, scende dalla Torre civica del Palazzo del Podestà l’acrobatica Befana dei Vigili del Fuoco, che con la collaborazione della Croce Rossa, delizierà tutti i bambini. Sabato, la befana arriverà nella frazione di Ceselli, al centro polivalente, alle ore 16 e porterà doni a tutti i piccoli residenti nel territorio comunale, accompagnata da un pomeriggio di animazioni.

Presepi - Moto, solidarietà e territorio, insieme formano la “Motobefana 2018” che, il 6 gennaio, partirà da piazza IV Novembre a Perugia per arrivare a Passignano sul Trasimeno. I percorsi sono due, uno stradale (40 km) con moto stradali e d’epoca ed un altro fuoristrada (km 30 con partenza, per chi vuole, anche da Mantignana) che verrà effettuato con moto enduro. In occasione dell’Epifania la Proloco di Fratta Todina, che recentemente ha rinnovato il proprio Consiglio Direttivo organizzerà, per il dodicesimo anno consecutivo, in collaborazione con il Centro Speranza, la struttura gestita dalla Congregazione delle suore Ancelle dell’Amore Misericordioso che opera per la riabilitazione e l’educazione di bambini e adulti con gravi disabilità intellettive e/o deficit multisensoriali e motori, un suggestivo Presepe Vivente che avrà come figuranti (circa 200) gli utenti e gli operatori del centro insieme agli abitanti del paese. Ancora un appuntamento, sabato 6 gennaio per assistere alla rievocazione della Natività e degli antichi mestieri grazie al Presepe vivente di Acquasparta, dalle 16.30 nella suggestiva cornice di Palazzo Cesi, al coperto e dunque agevolmente visitabile in caso di maltempo. Anche in questa 24esima edizione i circa 150 volontari della Parrocchia di Santa Cecilia e della Confraternita di san Giuseppe, con la collaborazione del Comune di Acquasparta e dell’Ente ‘Il Rinascimento ad Acquasparta’ che cura l’omonima festa storica, daranno vita alla rappresentazione di momenti di vita quotidiana delle epoche passate, quando l’economia dei piccoli borghi, compresa quella di Betlemme dove per tradizione è collocata la nascita di Gesù, era basata sul lavoro artigianale di fabbri, calzolai, cocciari e tanti altri. Incanterà ancora i visitatori fino al 6 gennaio il Presepe delle acque di Nocera Umbra, un’opera di 800 metri quadrati che trova in questo elemento naturale, l’acqua appunto, la sua anima. A realizzarlo ormai da diversi anni, con passione, ci sono i volontari della Proloco che hanno collaborato con l’Associazione commercianti di Nocera Umbra per rappresentare il territorio comunale con le sue principali sorgenti, Angelica, Flaminia e il Cacciatore, in un percorso che parte da piazza Umberto I, tocca i giardini pubblici e prosegue per 100 metri sotto i portici di San Filippo, al coperto e quindi percorribili anche in caso di maltempo. Il 5 gennaio, alle ore 21.00, nella splendida cornice del Teatro Talia, si esibisce la talentuosa violinista, originaria di Gualdo Tadino, Gaia Trionfera, con lo spettacolo dal titolo “Concerto per la mia città”, che anche lo scorso anno fece il tutto esaurito, e torna con nuovo repertorio accompagnata dalla pianista Elena Matteucci. Il 6 gennaio invece è tutto dedicato ai più piccoli, alle 16.00 in via Storelli, l’inaugurazione della Casa della Befana, mentre alle 17.00 in Piazza Martiri della Libertà, scende dalla Torre civica del Palazzo del Podestà l’acrobatica Befana dei Vigili del Fuoco, che con la collaborazione della Croce Rossa, delizierà tutti i bambini. Dopo il grande successo della prima rappresentazione, con la partecipazione di oltre 800 persone,  torna il 6 gennaio l’atteso Presepe vivente nel cuore della Ringhiera dell’Umbria. In un lungo e suggestivo percorso a tappe nel centro storico,  i visitatori potranno rivivere insieme la magia del Natale facendosi coinvolgere nelle scene che quest’anno hanno come tema “Il Re della Pace è nato...Venite, Adoriamo..”.  Sono previste tre repliche, alle 16, alle 17 e l’ultima alle 18 con partenza dal Chiostro di Sant'Agostino dove le guide accompagneranno i visitatori nell'affascinate percorso che si snoderà tra Piazza del Comune, Museo di San Francesco, percorso delle botteghe e dei mestieri, Chiesa di San Bartolomeo, Priorato – Piazza Dante, Chiesa di Sant’Agostino e Chiostro di Sant’Agostino. Il 6 gennaio sarà l’ultimo giorno possibile per ammirare, la prima edizione del “Presepe vivente di Deruta” e l’esposizione dei presepi provenienti da tutta Italia. La rappresentazione inizierà alle 17, sono previste degustazioni di prodotti enogastronomici tipici. Per grandi e piccini, alle ore 18.30, è previsto l’arrivo in piazza dei Re Magi.

Serate in discoteca – L'Urban Club festeggia gli anni e lo fa con un super concerto domani 5 gennaio. Ad aprire il weekend del Supersonic, venerdì 5 gennaio, sarà invece la “Befana Tropicana”, la serata a tutto divertimento con Mas Flow e il Tropicana djset.


 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento