Eventi

VISTI PER VOI. Il Mengoni di Magione s’illumina di raffinata comicità, presentando “Le prénom”, titolare di ben sei nomination al Prix Molière

Una pièce tanto divertente da essere rapidamente voltata in due adattamenti per il grande schermo

Il Mengoni di Magione s’illumina di raffinata comicità, presentando “Le prénom”, titolare di ben sei nomination al Prix Molière del 2011. Una pièce tanto divertente da essere rapidamente voltata in due adattamenti per il grande schermo.

Rispettate le categorie aristoteliche di unità di tempo, di luogo e d’azione. Tutto si svolge all’interno di un appartamento dove si ritrovano cinque persone, congiunte da legami di parentela e di amicizia.

Il gioco iniziale consiste in uno scherzo relativo al nome di un nascituro cui il padre dichiara (falsamente e in assenza della moglie) di voler affibbiare il nome di Adolphe, ahimè troppo simile a quello del noto dittatore. Scandalo degli intellettualoidi sinistrorsi e innesco di una miccia che fa esplodere conflitti irrisolti. Fino alla scoperta che l’amico trombonista, sospettato omosessuale, è stato amante (tuttora in forza) della madre degli amici.

Fra segreti rivelati, agnizioni, piccole crudeltà, si dipana un intreccio di sentimenti e di rancori in libertà, fra cucina esotica, bottiglie stappate e… tracannate. Ma gli attori ne escono sobri se è vero che all’Inviato Cittadino dichiarano di portare qua e là per l’Italia la pièce da ben quattro anni con immutato successo.

Nel cast Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Davide Lorino, Aldo Ottobrino, Gisella Szaniszlò, diretti da Antonio Zavatteri. Il pubblico apprezza la programmazione del Mengoni ed è grato al direttore artistico Gianfranco Zampetti che tiene in piedi una stagione di lusso. Con un biglietto a soli dieci euro. Che è come dire: meno del costo di una pizza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VISTI PER VOI. Il Mengoni di Magione s’illumina di raffinata comicità, presentando “Le prénom”, titolare di ben sei nomination al Prix Molière

PerugiaToday è in caricamento