rotate-mobile
Eventi

VISTI PER VOI. Il Gruppo teatrale Città di Perugia presenta, al Piccolo Teatro San Martino, la esilarante commedia "La fortuna si diverte"

Il plot racconta di tal Settimio Balucca, uomo di modesta condizione economica, che gioca al lotto dei numeri suggeritigli in sogno da un suo amico defunto

Il Gruppo teatrale “Artemio Giovagnoni-Città di Perugia” presenta – al Piccolo Teatro San Martino in via Pontani (sede del Sodalizio) – la esilarante commedia “La fortuna si diverte” di Athos Setti, nell’adattamento (in perugino) a cura del regista e attore Gianfranco Zampetti.

Il plot racconta di tal Settimio Balucca, uomo di modesta condizione economica, che gioca al lotto dei numeri suggeritigli in sogno da un suo amico defunto.

La vincita di una somma consistente sconvolge i rapporti familiari, proiettando genitori e figli in una condizione socio-economica assai diversa. Tanto che assumono domestica e maggiordomo, pur restando gretti e parvenu (ma con una vena perugina rustica e autenticamente popolare).

Il guaio però consiste nella rivelazione del fatto che dietro quei numeri fortunati si cela l’ora e la data dell’annunciato decesso di Settimio.

Dipartita attesa con terrore e pieno convincimento circa la veridicità dell’annuncio. Il resto è giocato sul piano di interessi economici e interazioni affettive di dubbia sincerità.

Finale a sorpresa con attivo coinvolgimento del pubblico. Oltre alla bravura di Gianfranco Zampetti (sempre divertente e con tempi comici calibratissimi), brilla la stella di Antonina Liuzza, moglie ruspante e arida, lattata alla scuola della grande Fausta Bennati. Della partita anche Raisa Danaj (disinvolta albanese-perugina), Daniele Canestrelli, Margherita Pierini, Giuliana Mattioli, Mauro Chiancone (anglofono perugino), Marisa Maccherani, Paolo Monotti, Paolo Rosellini. Il tutto a formare una compagine affiatata e brillante.

Dietro le quinte, in ruoli di diversa collaborazione: Gianni Ferri (per le scene), Alessandro Palazzoni e Umberto Alunni Breccolenti alla consolle.

Lo spettacolo si colloca nella cornice della stagione teatrale "DiAlettiamoci" cui il capocomico Zampetti dimostra una leale fedeltà e una acclarata versatilità nei ruoli cucitisi addosso da regista.

“La Fortuna si diverte” resta in programma fino al 26 gennaio, con orario 17:15 nei festivi e 21:15 il sabato. Vi consiglio di andare a vederla. Non resterete delusi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VISTI PER VOI. Il Gruppo teatrale Città di Perugia presenta, al Piccolo Teatro San Martino, la esilarante commedia "La fortuna si diverte"

PerugiaToday è in caricamento