menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SPECIALE FESTIVAL - Universo Assisi entro nel vivo: i concerti sotto le stelle, gli eventi di punta e il programma

Musica, arte contemporanea, artisti, installazioni, fotografia e perfino laboratori per bambini. Tutto questo e molto altro ancora, porta la firma di Universo Assisi, che ha alzato il sipario del suo ricco programma sabato scorso

Musica, arte contemporanea, artisti, installazioni, fotografia e perfino laboratori per bambini. Tutto questo e molto altro ancora, porta la firma di Universo Assisi, che ha alzato il sipario del suo ricco programma sabato scorso con la sua maratona di spettacoli e con la riconsegna alla città di un bene patrimonio di archeologia industriale: il complesso dell’ex Montedison, a Santa Maria degli Angeli. E proprio qui si è tenuto il battesimo dell’apertura, con la cerimonia inaugurale alla presenza del direttore artistico, Joseph Grima, del sindaco Stefania Proietti, delle autorità e dell’artista Luca Trevisani.

Il Festival dedicato alle arte contemporanee in tutte le sue declinazioni e che terminerà domenica 29 luglio, avrà come punta diamante anche un altro straordinario appuntamento: il concerto sul sagrato dell’Abbazia di San Pietro con il maestro Michael Nyman che si esibirà con il concerto “Solo Piano”. Il concerto, in programma per mercoledì 25 luglio (ore 21.15 ) vedrà il compositore eseguire i temi delle sue colonne sonore più famose ed alcuni brani del minimalismo musicale di cui è uno dei primi e massimi esponenti.

UNIVERSO ASSISI: QUI TUTTO IL PROGRAMMA COMPLETO 

Ma gli appuntamenti per domani non finiscono qui. Dalle 17 alle 18.30, visita guidata, ad ingresso libero su prenotazione, “Assisi ricorda: Museo della Memoria e Santuario della Spogliazione” (con ritrovo allo Iat, l’ufficio turismo in Piazza del Comune). Sempre ad ingresso libero, alle 19 alla Rocca Minore, Vittorio Continelli propone lo spettacolo “Uomini e dèi. Sfide, amori, ribellioni. Prometeo”, storie che raccontano la continua tensione presente tra divino e umano, questa volta attraverso la figura del titano che portò il fuoco ai mortali, il fuoco della tecnica e del progresso che lo condanna ad essere incatenato per l’eternità.

Alle 19,15, in piazza della Chiesa Nuova, ad ingresso libero, per la sezione “Assisi incontra” Giovanni Orsina disquisirà sul tema: “Se il populismo è sintomo e non malattia, da dove deriva il nostro rancore? Da Tocqueville a Tangentopoli, dal ‘68 ai giorni nostri, la storia del lento divorzio tra cittadino e politica”.

VIDEO Universo Assisi, da Nyman a Michele Placido: tutto il programma e la carta "speciale" per i turisti

Intanto, da “Universo Assisi” è arrivato l’omaggio alla città con l’opera svelata e dedicata all’ex Montedison. Grazie alla residenza d’artista di Antonio Ottomanelli e Gian Luca Bianco, Assisi avrà anche un archivio aggiornato del paraboloide sito a Santa Maria degli Angeli, patrimonio di archeologia industriale

L’opera “17:54” è realizzata da Gian Luca Bianco e Antonio Ottomanelli durante la residenza d'artista attivata durante il festival “Universo Assisi”. Un titolo per ricordare il preciso instante in cui furono attivate le cariche esplosive per la demolizione della torre del solforico dell’ex Montedison, già Montecatini, a Santa Maria degli Angeli.

Le cifre realizzate in acciaio sono state installate, in maniera artistica, su ciò che resta del muro che corre lungo la ferrovia (viale D’Annunzio), in corrispondenza di quello che era l’ingresso dei camion dell’azienda, sopravvissuto alle demolizioni. Un manufatto a mattoncini che si è trasformato in una installazione permanente, accompagnata da documenti fotografici e video, antichi e attuali, che sintetizzano attraverso interviste le esperienze e le testimonianze realizzate durante la residenza. L’opera è stata presentata al pubblico dai due artisti alla presenza del sindaco di Assisi, Stefania Proietti. Un appuntamento particolarmente sentito dagli angelani coinvolti nella storia dell’ex Montedison, che si sono rivisti sul grande schermo in un documentario che è stato poi proiettato al teatro Lyrick.

Il lavoro restituisce alla città una documentazione aggiornata a 360 gradi su un bene patrimonio di archeologia industriale, ovvero uno dei 91 paraboloidi realizzati in Italia dall’ex Montecatini. La ricerca, finalizzata a creare un archivio fotografico comprensivo dell'epoca contemporanea, finora mai realizzato, è stata portata avanti con una metodologia propria della social visual art. Un’opera d'arte multimediale che unisce memoria e futuro. 

Ecco i costi degli spettacoli a pagamento e gratuiti con prenotazione obbligatoria: Licia Lanera The Black Tale's Tour 23 e il 24 luglio alle 21.15, Palazzo Bartocci Fontana – Assisi, costo 15 euro; Volosi - Nomadism 24 luglio ore 21.30, Abbazia San Pietro – Assisi, costo 15 euro; Michael Nyman - Piano Solo Concert 25 luglio ore 21.30, Abbazia San Pietro – Assisi, costo 25 euro; Vinicio Marchioni - La più lunga ora 26 luglio ore 19.45, presso Fai - Bosco di San Francesco in località Santa Croce, costo 20 euro; Cie. Toula Limnaios - Tempus Fugit il 26 luglio alle 21.30 Abbazia San Pietro – Assisi, costo 20 euro; Ghemon - Criminale emozionale Tour, il 27 luglio alle 21.30, Fai - Bosco di San Francesco a Santa Croce, costo 20 euro; Antonella Ruggiero - Souvenir d'Italie il 29 luglio alle 19.15, Fai - Bosco di San Francesco a Santa Croce, costo 20 euro; Michele Placido con Anonima Frottolisti in “Gloriosus Franciscus” il 29 luglio, ore 21.30, Santa Maria degli Angeli, ingresso libero con prenotazione gratuita obbligatoria.

Per restare aggiornati sulla rassegna, disponibili anche i canali social dell’evento: Facebook UniversoAssisi; Twitter: @UniversoAssisi; Instagram: @universoassisi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento