Una tre giorni di preghiera e spiritualità durante la kermesse musicale di Umbria Jazz

UmbriaJazzMission tra San Francesco, San Bernardino, Santo Stefano, Chiesa del Gesù

UmbriaJazzMission, missione di strada tra San Francesco al Prato, San Bernardino, Santo Stefano, Chiesa del Gesù. Una tre giorni di preghiera e spiritualità durante la kermesse musicale di Umbria Jazz. La organizzano i frati francescani (si fa il nome di fra’ Massimiliano Vedova) sotto il brand spagnoleggiante “Todo por Amor” (Tutto per amore) col sottotitolo “Mission ‘n Jazz Perugia 07/19.

Non una “contromanifestazione”, s’intende – dice uno dei giovani partecipanti – ma un’iniziativa di animazione free stile che prevede flash mob, messe rock, abbracci e benedizioni gratis. All’insegna del motto “lo spirito e la fede sono perfettamente conciliabili col jazz”.

Hanno cominciato ieri, in piazza IV Novembre, con l’iniziativa “fototessera dell’anima”, abbracci e benedizioni, seguiti dalla messa rock a San Bernardino e, alle 22:30, con “Luce nella notte” alla chiesa del Gesù.

Stamattina, alla chiesetta dei Santi Stefano e Valentino, in fondo a via dei Priori, poco sopra la Cappella di San Luca o della Luce, la “Via Lucis: làsciati lucidare il cuore”, con abbracci e benedizioni. Poi proseguono in piazza IV Novembre, solita messa a San Bernardino (ore 19:15) e, a piazza San Francesco “One Way” e il “Workship: Stai qui e vedrai”.

Stasera, alle 21:30, in piazza San Francesco, lo spettacolo di evangelizzazione “Stai qui, vedrai!”.

Il clou, domenica dalle 11:00 in piazza IV Novembre, con animazione free stile.

L’evento ha suscitato attenzione e curiosità. Davanti all’Atelier Quintaliani di corso Vannucci, il defensor civitatis Gianluca Papalini ha abbracciato i due giovani col cartello dell’iniziativa (bilingue: italiano e inglese). A nome e per conto di tutti i perugini, credenti e non credenti. All’insegna del motto: musica e spirito fanno bene al cuore. O, come diceva Sant’Agostino, «chi canta prega due volte». Per ricordare che la musica e il canto sono da sempre legati alla preghiera. E che un abbraccio è capace di unire immense solitudini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Follia sul treno: ha il biglietto, ma picchia lo stesso il controllore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento