rotate-mobile
Eventi

"Una presentazione per due" al Cinema Méliès: il 'duello all'ultima riga' tra Gianni Agostinelli e Giovanni Pannacci

Appuntamento venerdì 10 dicembre alle 18

"Una presentazione per due" in via della Viola. Appuntamento venerdì 10 dicembre alle 18 al Nuovo Cinema Méliès con l'incontro organizzato dall’Associazione Culturale Nemo in collaborazione con Nuovo Cinema Méliès e Mannaggia – Libri da un altro mondo. Antonio Senatore introduce il 'duello all'ultima riga' tra Gianni Agostinelli e Giovanni Pannacci. 
 

Ecco i libri e gli autori.

Gianni Agostinelli
Il trucco è resistere. Vita e imprese di Carlo Airoldi, ultramaratoneta (Piano b edizioni)
 

Senza un soldo in tasca ma con un solo obiettivo: raggiungere Atene per vincere la maratona delle prime Olimpiadi moderne. È il 1896, e Carlo Airoldi ha ventisette anni quando si lascia Milano alle spalle per affrontare a piedi i duemila chilometri di strade sconosciute che lo separano da Atene, certo che la medaglia olimpica potrà dargli la gloria e il suo posto nel mondo. Carlo è sicuro di vincere, sa qual è il trucco: resistere. Oltre un mese di viaggio in terre straniere, seguendo le poche indicazioni che porta con sé, lottando contro cani inferociti e lo spettro dei briganti. Una volta in Grecia sarà costretto a ingaggiare una nuova battaglia, stavolta contro il Comitato olimpico che lo vuole escludere dai Giochi. Questo è il romanzo degli eventi che, nella primavera del 1896, segnarono per sempre la storia dello sport e quella di Carlo Airoldi, il primo ultramaratoneta.

Giovanni Pannacci
Noi siamo qui (Fernandel)
 

Gemma non si è mai sentita a suo agio nei gruppi numerosi e nei giochi di squadra, preferendo svolgere attività con pochi compagni. Forse è per questo che ha stretto amicizia con tre alunni stranieri della sua classe. Quando sono arrivati Matei dalla Romania, Raya dal Pakistan e Paula dal Brasile, Gemma ha provato un naturale moto di simpatia per loro. In breve tempo sono diventati inseparabili. Be', Matei non è esattamente un amico, per lui Gemma si è presa una cotta. Delle ragazze invece apprezza (e a volte invidia) qualità che le mancano: da Paula, fidanzata con il bel Javier, cerca di imparare la scaltrezza e l'abilità nel trattare coi ragazzi; da Raya cerca di capire come apparire sempre belle ed eleganti... A proposito, ma Raya che fine ha fatto? È proprio dalla sua improvvisa scomparsa che prende le mosse questo vorticoso romanzo. Per ritrovare l'amica i ragazzi si rivolgono a un prof molto speciale, all'apparenza burbero e minaccioso ma con un grande cuore; entrerà nella banda anche una mite signora settantenne, che rivelerà sorprendenti qualità investigative. Tutti insieme uniranno le forze per strappare Raya all'ingiusto destino che il padre vorrebbe per lei. "Noi siamo qui" è un romanzo che racconta di amicizia e solidarietà, di passione, dolori e tradimenti, di voglia di rivalsa e vittorie. In breve: di quell'ardore tipico della giovinezza che molti adulti hanno finito per dimenticare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una presentazione per due" al Cinema Méliès: il 'duello all'ultima riga' tra Gianni Agostinelli e Giovanni Pannacci

PerugiaToday è in caricamento