rotate-mobile
Eventi

La poesia non è morta: 50 studenti del Pieralli a lezioni di "versi, liriche e sonetti"

Introduzione di Maria Borio, giovanissima e promettente esperta di poesia contemporanea

Cinquanta studenti del Pieralli a Umbrò per apprendere il linguaggio della poesia, grazie al prezioso lavoro del professor Sergio Pasquandrea. Hanno assistito, intensamente coinvolti, ad una inusuale lezione, tenuta dal poeta Gian Mario Villalta, che può vantare una robusta esperienza didattica.

Alle 19, l’interessante incontro, organizzato da “Umbria poesia” sul tema “Poesia & suono”, che apre il nuovo ciclo di ibridazione tra le arti, per legare la scrittura a una riflessione sul ritmo e sulla composizione musicale. Ha fornito supporto sonoro il musicista Giacomo Girolmetti, proponendo effetti elettronici su chitarra amplificata. Introduzione di Maria Borio, giovanissima e promettente esperta di poesia contemporanea.

Villalta – anima della fortunata kermesse “PordenoneLegge” – è critico, poeta in lingua e in dialetto, seducente affabulatore. Ha affrontato il tema della poesia, del suono, della parola come veicolo di emozioni. A far capo da riflessioni di carattere paleontologico e antropologico, fino allo studio dei meccanismi compositivi e all’uso della parola “impoetica” e prosastica, piegata ad esprimere moti dell’animo.

Insieme a lui, la scrittrice Giulia Rusconi ha proposto considerazioni sul ritmo della parola poetica, accompagnando le riflessioni con letture dalla sua pagina, fresca e intensa. Che le ha fatto conseguire meritati riconoscimenti nazionali e internazionali. Una riflessione condivisa sul conferimento del Nobel per la letteratura a Bob Dylan. Scelta definita impropria, poiché la canzone non sarebbe assimilabile alla poesia, in quanto risultante dal rapport sinergico tra musica, parole, voce. Insomma, qualcosa di più e di diverso, rispetto alla semplice forza della parola.

Come di consueto, l’incontro è stato trasmesso in streaming e verrà riversato in youtube. Prossimo incontro il 21 febbraio, per uno speciale con Milo De Angelis, insieme all’attrice Viviana Nicodemo, sul tema “Poesia a Padri”.mn

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La poesia non è morta: 50 studenti del Pieralli a lezioni di "versi, liriche e sonetti"

PerugiaToday è in caricamento