Umbrialibri 2019, Guido Catalano e il suo amore da ridere

Il poeta e scrittore alla Sala dei Notari con il tour per il secondo romanzo, "Tu che non sei romantica"

Foto di Francesca Sara Cauli

Alla sala dei Notari, sabato 5 ottobre dalle 21, fa tappa il tour di Guido Catalano in occasione di Umbrialibri 2019. Il poeta e scrittore torinese è on the road con il secondo romanzo "Tu che non sei romantica", dopo il debutto, tre anni fa, nella scrittura in prosa con "D'amore si muore ma io no".

"Una seconda esperienza nella quale ho saputo mettere a frutto quello che mi ha insegnato scrivere il primo romanzo che ha avuto una gestazione lunga. Questa volta è andata un po' meglio".

Al centro ancora l'amore.

"Sì, mi piace scrivere d'amore. E riderne, anche nei suoi momenti tragici. Il libro racconta varie vicissitudini, disavventure direi, del protagonista, Giacomo, che hanno spesso e volentieri un risvolto comico".

E' un modo per esorcizzare le pene d'amore, ma senza banalizzarle.

"Diciamo così, è il mio modo per affrontarle, è la stessa attitudine che ho nei confronti dei momenti meno belli della vita. Nel libro racconto la storia di un uomo, una sorta di mio alterego che affronta differenti situazioni, spesso e volentieri surreali, che hanno come perno un amore non più corrisposto. Il dolore diventa esilarante. Il tragico diventa comico In parte mi ispiro a me, ma molto è inventato. Se mi fossero capitate tutte le cose che ci sono nel libro...".

Che presentazione sarà quella a Umbrialibri?

"Più che una presentazione, è uno spettacolo vero e proprio. Un reading dove alterno brani del romanzo e poesie. Mi piace molto questa dimensione di performance"

Quasi fosse un concerto.

"Be' il legame con la musica, in generale, è molto forte. Ho condiviso il palco con molti artisti, Dente, Stato Sociale per citarne due, in spettacoli dove musica e parole si sono fuse insieme.Allo stesso tempo, mi piace che i miei spettacoli prevedano la presenza di musicisti. Ho sempre lo stereo acceso quando scrivo. E, in fin dei conti, sono in tour".

Come una band, un cantautore

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho cominciato scrivendo canzoni che poi cantavo. Ero in una band, al tempo del liceo, dell'Università. Poi la voce era quellla che era, ho lasciato perdere per la poesia. Ma quel legame con la musica rimane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento