Tuffarsi nel magico mondo della parola teatrale. Ad Alcatraz un corso per imparare a farlo

In atto, dal 17 al 24 Agosto, presso la Libera Università di Alcatraz, un corso molto speciale

Tuffarsi nel magico mondo della parola teatrale. Ad Alcatraz (tra Perugia e Gubbio) un corso per imparare a farlo. In atto, dal 17 al 24 Agosto, presso la Libera Università di Alcatraz, un corso molto speciale.

La perfetta location per studio e riposo fu fondata, nel 1981, da Jacopo Fo, figlio della coppia Dario Fo e Franca Rame.

Jacopo organizza corsi di formazione e riflessione su tematiche di carattere culturale, sociale e, soprattutto, teatrale.

Il corso in atto vede impegnati, in veste di docenti, Lucia Vasini, Mario Pirovano e Jacopo Fo. I docenti accompagnano il pubblico in un percorso che toccherà tecniche e aspetti fondamentali della recitazione, della regia e della dialettica scenica, utilizzando i testi che hanno fatto la storia.

Il “chi è” dei docenti.

Lucia Vasini è attrice che ha lavorato, tra gli altri, con Fo e la Rame, Gabriele Salvatores e Paolo Rossi. Suo compito: quello di insegnare a riconoscere le proprie maschere (che assumiamo in società) per divenire spontanei e autentici. Si chiama “cabaret terapeutico”.

Mario Pirovano porta avanti la tradizione degli antichi narratori e giullari. Insegnerà a creare, smontare e ricostruire situazioni teatrali, studiando i meccanismi che legano il rapporto voce-gesto-corpo, creando la magia del teatro.

 Jacopo Fo (di cui a settembre uscirà il libro "Com'è essere figli di Franca Rame e Dario Fo”) si occuperà, invece, di spiegare i meccanismi che stanno dietro all'interpretazione recitativa, svelando alcuni segreti essenziali del mestiere dell'attore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parlerà, inoltre, di come la mente lavora mentre l’attore recita, di come il pubblico legge l'azione scenica in modo quasi subliminale, e di come la conoscenza di questi meccanismi possa offrire strumenti utili al narratore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento